Home Bologna E’ on-line la cronologia di Bologna dal 1900 ad oggi

E’ on-line la cronologia di Bologna dal 1900 ad oggi

Biblioteca Sala Borsa ha realizzato una nuova risorsa online dedicata alla storia di Bologna: un archivio di oltre 1200 notizie di avvenimenti dal
1900 a oggi, accompagnate da riferimenti bibliografici, immagini e file multimediali, accessibile dal sito Biblioteca Salaborsa.


Arte, architettura e urbanistica, cronaca, economia, guerra, scuola e università, spettacolo, sport, tradizioni e folclore, vita culturale sono
alcuni degli argomenti che si possono selezionare per la ricerca nell’archivio; è possibile inoltre navigare tra le notizie scegliendo un anno in particolare oppure cercando una parola a piacere come il nome di un personaggio o di un luogo. Inserendo per esempio la voce ‘Morandi’ nel
campo per la ricerca libera, si troveranno tutte le notizie sul pittore Giorgio Morandi, ma anche quelle sul noto cantante bolognese. Per raffinare
la ricerca, sarà sufficiente selezionare l’argomento ‘arte’ oppure ‘spettacolo’.

Bologna online è stata realizzata nell’ambito del progetto europeo Light dedicato alla valorizzazione del patrimonio culturale locale, cofinanziato
dal programma di iniziativa comunitaria Interreg III C e promosso dalle biblioteche di cinque paesi europei, tra cui Sala Borsa.
Il progetto è stato presentato e premiato il 4 novembre scorso, all’ultima edizione del COM-PA.
La struttura è agile: un testo breve che fornisce i dati essenziali, sufficiente per chi vuole solo verificare un dubbio o soddisfare una curiosità. Per chi invece ha bisogno di approfondire la ricerca, sonodisponibili suggerimenti bibliografici e siti di interesse da visitare.
Infine, dove possibile, la notizia è accompagnata da immagini. L’archivio della Cineteca di Bologna ha fornito le immagini storiche, mentre le immagini contemporanee fanno parte di un archivio costituito appositamente da Biblioteca Sala Borsa e messo a disposizione sul sito. Infine le notizie localizzabili nella “pianta” della città hanno un legame con il SIT (Sistema Informativo Territoriale) del Comune di Bologna, che permette di collocarle nello spazio, oltre che nel tempo.