Home Attualita' Sassuolo: il mercato si sposta in via XX settembre

Sassuolo: il mercato si sposta in via XX settembre

Quello di piazza Garibaldi sarà un cantiere complesso che quindi richiederà numerosi spostamenti e impegni dal punto di vista logistico. Le attività che normalmente si svolgono in piazza Garibaldi, per diversi mesi dovranno spostarsi. In particolare il mercatino dell’antiquariato, che si svolge ogni primo sabato del mese, verrà spostato in piazzale Della Rosa. Il mercato settimanale invece, del martedì e del venerdì, verrà spostato da marzo in viale XX settembre, nel tratto fra via Mazzini e Traversa Barozzi.
Questo comporterà numerose modifiche alla viabilità.


Il martedì e venerdì le barriere di via Mazzini verranno eliminate e a chi accompagna i figli alle scuole elementari Pascoli sarà consentito proseguire oltre l’incrocio con via Gramsci; libero l’accesso come d’abitudine per chi accompagnerà i figli alle scuole di San Giuseppe; i residenti e chi lavora nella zona di via Pretorio fra via XX settembre e viale Della Pace saranno autorizzati a proseguire nella zona a traffico limitato e svoltare in via Fenuzzi.
Le bancarelle saranno dislocate su un lato di via XX settembre e sarà garantita una corsia di passaggio per le auto dei residenti con garage: potranno entrare e uscire prima delle 8,30 e dopo le 12,30, mentre nel resto della mattinata accesso e transito saranno vietati.

E’ evidente che si tratta di misure necessarie ma complesse, che comporteranno inevitabili disagi a parte della popolazione. Del resto si tratta della soluzione che ha incontrato maggior favore, sia da parte delle associazioni di categoria che degli ambulanti stessi, ai quali va garantito il diritto di lavorare e di non subire contraccolpi economici dallo spostamento.
I residenti delle zone interessate, via XX Settembre, via Aravecchia, un tratto di via Pretorio, e gli alunni, insegnanti, personale e genitori delle scuole elementari Pascoli, sono stati opportunamente avvertiti delle modifiche nelle scorse settimane per lettera.

L’amministrazione, scusandosi in anticipo per i disagi che, assicura, farà in modo di contenere al minimo, precisa anche che l’intervento su piazza Garibaldi è fra i principali impegni di questa legislatura: sarà qualificante per l’intera città e servirà anche a rendere la piazza più decorosa, e rispondente alle normative di sicurezza.