» Modena - Musica

“Sonda”, 15 giovani artisti selezionati tra centinaia, insieme in un disco che è l’esito di un progetto nato a Modena

“Sonda”, progetto del Centro Musica di Modena finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e nato per sostenere la creatività in ambito musicale, ha selezionato nel 2011 quindici artisti, tra i quasi 350 iscritti, che hanno trascorso una giornata in studio per realizzare un brano ciascuno.

Un cd, che sarà diffuso gratuitamente, è l’esito annuale di un progetto che sostiene centinaia di band e artisti del territorio emiliano romagnolo, terra ricchissima di proposte musicali e di band che attraverso questo progetto possono trovare un’occasione per migliorare la qualità delle proprie performances. La realizzazione della seconda compilation (Sonda 2010 ha raccolto i brani di 25 band) è il riconoscimento di un percorso che mette al centro lo sviluppo della creatività giovanile ed è convalidato dalla presenza di esperti nei vari settori conosciuti a livello nazionale.

Sonda è un progetto nato nel 2005, che ha l’obiettivo di indicare la strada agli artisti emiliano romagnoli (l’unica limitazione è la residenza in regione), che siano disposti a sottoporre la propria arte a un gruppo di consulenti, sette saggi, scelti tra esperti del settore, musicisti, giornalisti e produttori discografici che lavorano attraverso una piattaforma web, con l’obiettivo di affinare il profilo artistico di ciascun iscritto, in modo da rendere più appetibile la proposta musicale per il mercato discografico.

L’Emilia Romagna rimane ancora un punto focale per la musica italiana: i prodotti musicali che arrivano sono eterogenei, si spazia dalla musica indie rock alla musica d’autore al blues, passando per l’hip hop, il metal, l’elettronica.

Un gruppo di lavoro formato da operatori del Centro Musica ha coinvolto come tutor alcuni tra i maggiori esponenti del mercato musicale nazionale: Marco Bertoni (musicista, produttore), Giampiero Bigazzi (discografico, musicista), Luca Fantacone (direttore marketing Sony Music), Roberto Trinci (direttore artistico Emi Music Publishing), Davide Benetti (A&R Univeral Music Italia) Carlo Bertotti (produttore e autore) Daniele Rumori (direttore artistico Covo Club) sono il cuore del progetto e accompagnano i partecipanti, indirizzandoli e sollecitandoli verso l’affinamento del loro prodotto artistico.

Il materiale inviato o consegnato al Centro Musica è ascoltato ed assegnato ad un valutatore, che dovrà realizzare un report da consegnare all’artista, in cui riporterà le sue critiche e i suoi consigli e da cui poi l’artista trarrà spunto per migliorare il proprio prodotto. Dovrà cercare di seguire i suggerimenti del tutor ed arrivare a un prodotto musicale pronto per essere diffuso, che abbia le giuste caratteristiche per essere proposto al mercato della musica.

La raccolta è stata presentata questa mattina a Bologna, nella sede della Regione Emilia-Romagna, presenti tra gli altri l’assessore regionale alla Cultura, Massimo Mezzetti, quello alle Politiche giovanili del Comune di Modena, Fabio Poggi, il produttore e musicista Marco Bertoni e alcuni dei musicisti che hanno realizzato il cd.

“Finanziamo con un triennale di 40 mila euro l’anno ciò che consideriamo non solo una lodevole iniziativa di carattere regionale – ha commentato l’assessore Mezzetti complimentandosi col Centro Musica –, ma un vero e proprio percorso di formazione e tutoraggio che agisce in una fase molto delicata di un’impresa artistica, quello startup di un’attività che è lavoro a tutti gli effetti, non certo di serie b”.

Di sostegno a Sonda, il Centro Musica mette a disposizione il suo house organ, Musicplus.it (con recensioni su ogni numero degli artisti iscritti al progetto); il suo sito web, www.musicplus.it, con una sezione dedicata appositamente al progetto; il blog emiliamixtape.blogspot.com e soundcloud.com/emiliamixtape per promuovere i gruppi e scaricarne i brani; uno sportello informazioni (e consulenza legale) presso il Centro Musica. Alle band iscritte è data anche la possibilità di partecipare ad eventi live: aperture di concerti, presso l’Off di Modena; manifestazioni e festival su scale anche nazionale. Ogni anno sono organizzati, inoltre, incontri con i valutatori che vedono l’ascolto diretto dei vari progetti alla presenza dei diversi esperti con un riscontro immediato.

Sonda vol. 2, la compilation

Una selezione di 15 su oltre 350 fra solisti e band residenti in Emilia Romagna con la supervisione di Marco Bertoni (musicista, produttore, “storico” valutatore di Sonda), ha dato vita alla seconda compilation. Per la seconda volta sono stati portati band e solisti in studio per registrare un brano e pubblicare la seconda raccolta dei più meritevoli iscritti al progetto. Una giornata che per molti degli artisti coinvolti è stata la prima esperienza in uno studio di registrazione e la prima volta con un produttore artistico.

Il disco è frutto di un anno di lavoro di confronto creativo e professionale particolarmente intenso e i risultati sono tutti all’altezza della scaletta di network nazionali, assolutamente capaci di reggere il mercato. In distribuzione gratuita (fino a esaurimento) presso il Centro Musica di Modena, il cd è stato realizzato presso lo studio Ghee di Bologna.

Sonda vol.2 è una nuova mappa di quello che si muove a livello regionale in ambito musicale. Un ambito che, come si potrà ascoltare (il cd ha una diffusione gratuita e si può ritirare, fino a esaurimento, presso il Centro Musica) è vario e variopinto.

Il cd si apre con i The Villains (da Modena), che eseguono un tirato pezzo rock cantato in inglese con voce femminile che ricorda i primi Blondie, quelli più punk e meno pop. Si prosegue con i Sun On Sunday (da Bologna) e le coordinate geografiche si spostano nelle desolate lande statunitensi, rock’n’roll in inglese ottimamente eseguito. Dopo due brani virulenti ci rinfranchiamo il cuore con il Collettivo Ginsberg (da Forlì) che musica un paio di poesie: “Inno Alla Morte” di Ungaretti e “Papà Morte Blues” di Ginsberg. Poi tocca a Moving Barley (da Ravenna), con la sua voce delicata e sognatrice; mentre con i Frank Spara (da Bologna) si ascolta un rock pop ben articolato e ben congeniato. Con i Tange’s Time (da Carpi) il gioco, invece, si fa più pesante: il gruppo è una sorta di circo dell’assurdo, dove ogni più piccolo “giocattolo” ti porta su altrettante strade da esplorare. Con l’arrivo dei My Speaking Shoes (da Modena) la kermesse torna a farsi pesante e malata; l’atmosfera si rilassa con Grazia Cinquetti (da Parma) che ci porta per mano a Parigi e nella sua atmosfera che non si respira in nessuna altra parte del mondo. Nicoletta Grazzani (da Forlì) è un’altra voce femminile dolce e leggiadra, con la capacità di farci battere il cuore e la voglia di riascoltarla all’infinito. I Nuova Linfa (da Reggio Emilia) ci riportano invece sulle assi di un palcoscenico con un combo di hip hop che cita perfino Sonda nelle loro rime calde e appassionate. I Shelly Johnson (da Rimini) sono amanti di psichedelia, wall of sound e band come Jesus And Mary Chain, eterei e ipnotici, sono da ascoltare in cuffia e la nostra testa esploderà in mille pezzi. I Simple Shoot (da Cesena) eseguono un punk rock cantato in inglese che viaggia spedito senza permettersi fermate intermedie. Con Shijo X (da Bologna) le sonorità diventano più dilatate, i suoni più artificiosi e l’elettronica prende il sopravvento. Sul finale della raccolta arriva Giovanni Baiardi (da Piacenza) con il suo rock pop in italiano ben confezionato e aggressivo. In chiusura i Dobermann Trio (da Bologna) mettono la parola fine (a loro modo) alla compilation, con un vero e proprio assalto sonoro.

Sonda Vol 2 sarà anche scaricabile dal blog del Centro Musica emiliamixtape.blogspot.com o da soundcloud.com/emiliamixtape.

Il Centro Musica

Il Comune di Modena si dota del servizio Centro Musica nel 1994. Il Centro, nato come Centro Regionale per la Promozione e Produzione musicale giovanile, sostenuto finanziariamente oltre che dal Comune, dalla Regione Emilia-Romagna e dalla Provincia di Modena, oggi fa riferimento all’Assessorato alle Politiche Giovanili e si rivolge ad un’utenza di musicisti e operatori del settore musicale con un’offerta diversificata di servizi. In capo al Centro Musica sono un complesso di 5 sale prova (Mr Muzik, capofila rete provinciale sale prova), un locale per musica dal vivo (Off), una sala di registrazione, un ufficio consulenza e informazione sulle tematiche legate al diritto d’autore (Siae, Enpals, contrattualistica), un ufficio promozione per l’organizzazione di eventi e attività musicali, un settore legato all’attività di formazione sia per musicisti che per figure professionali della filiera musicale.

Il Centro Musica di Modena si configura come un centro di servizi, di incubazione e di sviluppo di idee, che colloquia con i soggetti attivi nel territorio sulle tematiche legate alla creatività musicale, uno spazio per la formazione e la consulenza, è luogo di produzione artistica, programmazione e gestione di eventi locali e regionali, che ha l’obiettivo di fornire agli utenti gli strumenti promozionali, formativi e tecnici per potere sviluppare il proprio progetto musicale e orientarsi verso il mercato.

I percorsi formativi sono realizzati e progettati nella direzione di sviluppare le capacità professionali artistiche, organizzative, tecniche e gestionali delle giovani generazioni, con una particolare attenzione alle nuove tecnologie e ai new media.

Pubblica un periodico quadrimestrale, Musicplus.it. Fra le pubblicazioni più recenti MusicJob – lavorare con la musica; Music Rights, diritti e doveri del musicista: dieci anni di domande e risposte del servizio consulenza del Centro Musica del Comune di Modena.

Il Centro Musica sul web è www.musicplus.it , blog emiliamixtape.blogspot.com o soundcloud.com/emiliamixtape, fb e myspace.

Nella foto: Grazia Cinquetti

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print



Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2012
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 28 query in 0,949 secondi •