» Appuntamenti - Reggio Emilia

Davide Iodice, regista di ‘Figli, un giorno tutto questo sarà tuo’ incontra il pubblico a Rubiera

Lunedì 19 marzo 2012 alle 21 alla Corte Ospitale di Rubiera, prosegue il ciclo di prove aperte e incontri per condividere con il pubblico parte dei progetti residenziali ospitati nel corso di tutto l’anno all’interno degli spazi del centro. L’appuntamento è con Davide Iodice, regista di ‘Figli, un giorno tutto questo sarà tuo’, un percorso di ricerca e creazione prodotto dal Teatro Stabile di Napoli e Napoli Teatro Festival Italia.

“Chiamo Figli questo nuovo lavoro e immagino in scena, accanto agli attori e ai danzatori del mio gruppo, i loro genitori – dice Davide Iodice, in residenza in questi giorni presso La Corte Ospitale per l’allestimento dello spettacolo -. Penso a Tania e sua madre insegnante e pittrice, penso a Stefano e suo padre artigiano e ‘ballerino’, a Davide e sua madre che recita a memoria Leopardi mentre mette ordine tra le cose e le conserva… Penso per la prima volta a un interno, a un privato che si fa emblematico, minimo e visionario insieme: un racconto italiano. Penso al mondo che ci è stato consegnato e che dobbiamo consegnare a nostra volta, le aspettative, le disillusioni, l’immagine e somiglianza, la diversità insuperabile. Penso alla storia degli ultimi settanta anni del nostro Paese, della nostra società, da una prospettiva intima, quella dei nostri padri e delle nostre madri, appunto, con i loro acciacchi, le loro fragilità, le loro utopie grandi e piccole, il loro mondo, le loro storie, la loro malinconia, i loro sogni, il loro corpo in scena, e noi figli loro, quanto diversi, quanto uguali, quanto incomprensibili. Noi la mappa, loro i cartografi, noi promessa e fallimento, noi la quadratura del cerchio a un grado imprevisto, loro un’ era, noi un permanente sarà. Uno scavo emotivo, sentimentale. Un lascito, un saluto”.

Davide Iodice incontra il pubblico e, insieme ai protagonisti dello spettacolo, genitori e figli, illustra questo suo nuovo progetto.

Le prove aperte (a ingresso gratuito, è consigliata la prenotazione) sono in programma alla Corte Ospitale, fucina creativa attiva tutto l’anno, dove nei mesi invernali, le compagnie selezionate provano, discutono, si incontrano, creano. Da quest’anno le prove sono aperte al pubblico: sono occasioni di entrare in contatto con il processo della creazione artistica, non assistere a un lavoro finito, ma partecipare al work in progress e incontrare da vicino gli artisti.

Al pubblico che partecipa alla serata è offerto un aperitivo di benvenuto.

La Corte Ospitale, Via Fontana 2, Rubiera (RE)

Per informazioni: La Corte Ospitale, Tel. 0522 621133, ufficiostampa@corteospitale.org, www.corteospitale.org

Per prenotazioni: La Corte Ospitale, tel. 0522 621133, segreteria@corteospitale.org

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print



Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2012
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 31 query in 0,606 secondi •