» Lavoro - Modena

Filcams, Fisascat, Uiltucs Modena, alta l’adesione allo sciopero delle farmacie pubbliche

Alta l’adesione allo sciopero di oggi 30 marzo delle farmacie pubbliche che ha visto l’adesione dell’85% degli addetti delle 13 farmacie pubbliche della città di Modena. A parte la farmacia di turno in via del Pozzo che è rimasta aperta per garantire i servizi essenziali, 8 farmacie hanno chiuso, mentre le altre 4 sono a personale fortemente ridotto.

Lo sciopero indetto a livello nazionale dalle organizzazioni sindacali di settore Filcams/Cgil, Fisascat/Cisl, Uiltucs/Uil è stato indetto a sostegno del rinnovo del contratto nazionale di lavoro, scaduto ormai da 15 mesi (che interessa 3.000 lavoratori a livello nazionale e 70 addetti su Modena).

Assofarm si è dimostrata anche nell’ultimo incontro di febbraio indisponibile a rinnovare il contratto in tempi brevi, e intenzionata a mettere in discussione diritti importanti dei lavoratori, economici e normativi.

Nei prossimi giorni i sindacati modenesi e le Rsa chiederanno un incontro con il indaco Pighi per sottoporre al primo cittadino il malessere dei lavoratori per il protrarsi della vertenza e per l’incertezza sul futuro delle farmacie pubbliche a fronte di voci che si rincorrono sulla vendita delle quote pubbliche di proprietà.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print



Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2012
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 26 query in 0,498 secondi •