Home Modena Confesercenti Modena: pool di esperti e banca dati provinciale a sostegno della...

Confesercenti Modena: pool di esperti e banca dati provinciale a sostegno della compravendita di attività commerciali








Mario-GiovanettiUn servizio innovativo finalizzato a far incontrare nel modo più vantaggioso possibile domanda e offerta tenendo conto di esigenze e necessità di entrambe le parti. Lo ha messo a punto Confesercenti Modena, in collaborazione con i mediatori associati ad ANAMA col dichiarato obiettivo di sostenere il mercato delle attività commerciali, anch’esso alle prese col difficile momento economico. “Di fronte ad una situazione del settore immobiliare residenziale ancora piuttosto ingessata con pochi, ma timidi e contraddittori segnali di ripresa – spiega Vittorio Coen, direttore provinciale di ANAMA, l’associazione degli agenti immobiliari aderente a Confesercenti – e quella dell’ambito non residenziale, e cioè uffici negozi e capannoni, che registra ancora pesanti flessioni, abbiamo deciso di dare una mano a quegli operatori che intendono mettere in vendita il loro esercizio e a quanti un’attività la vogliono acquistare. È stato infatti costituito un gruppo, già operativo di 8 agenzie specializzate nell’intermediazione delle attività commerciali distribuite su tutto il territorio provinciale. Ora il commerciante o l’imprenditorie che intende cedere la propria attività, come chi per contro intende rilevarne una, mettendosi in proprio, ha a disposizione un pool di esperti e una fornita banca dati. È sufficiente rivolgersi alle sedi territoriali di Confesercenti o visitare il sito internet dell’associazione: www.confesercentimodena.it”.

Un recente sondaggio effettuato da ANAMA, conferma la criticità della situazione. Sul nostro territorio si è registrato, nella quotazione media degli uffici, un calo ulteriore di oltre il 10% rispetto al 2011; per negozi e capannoni invece è scesa, a seconda dei casi e della localizzazione-tipologia, di un ulteriore 15/20% rispetto a due anni fa. Viceversa, per le attività commerciali, il mercato risulta invece più vivace grazie anche e soprattutto ai prezzi da saldo. Anche se occorre distinguere bene tra le attività in vendita, in relazione a: tipologia, zona d’ubicazione e potenzialità commerciali.

“Rilevare un’attività commerciale oggi – fa notare Massimo Caselli, associato ANAMA – può dimostrarsi un affare per chi intende mettersi in proprio. Esistono tante opportunità tra le quali monta un certo interesse, soprattutto per negozi di frutta e verdura e per gli esercizi pubblici quali bar, bar con ristorazione in zone frequentate e facilmente accessibili”.

Ma quanto costa rilevare un esercizio commerciale avviato? “La valutazione di un’attività di commercio al minuto, ma anche di un pubblico esercizio, si basa sempre sull’incasso lordo: è un buon punto di avvio, ma non esaustivo del valore dell’esercizio – precisa Mario Giovanetti (foto), mediatore d’affari che, insieme a Caselli, fa parte del pool di intermediari costituito da ANAMA Confesercenti – È molto importante anche valutare il cosiddetto ‘avviamento commerciale’ ovvero il consolidamento sul mercato. Un’operazione questa da affidare ad operatori esperti. Un ulteriore criterio da considerare poi è l’affitto del locale: una variabile importante che l’acquirente deve considerare mettendola in relazione agli incassi e valutarne la sostenibilità”.

“Abbiamo notato con piacere, che in qualche caso i proprietari dei muri, a seconda dell’affidabilità della persona, si rendono disponibili a rinnovare il contratto d’affitto a canone più basso. Comunque rispetto all’incasso annuo, l’affitto per un bar-ristorante o per altre attività ad alto ricarico come ad esempio l’abbigliamento, non dovrebbe mai superare il 10-15% dell’incasso annuo; mentre per le altre di commercio al dettaglio non dovrebbe mai superare l’8-10% dei ricavi annui. Ci sono inoltre da considerare poi anche altre variabili quando si decide di rilevare un negozio le più importanti, anche se meno problematiche delle precedenti: il valore dell’arredamento, delle attrezzature e quello della merce lasciata dal precedente gestore”, conclude Giovanetti.

 

Il servizio

Per usufruire del servizio è necessario rivolgersi presso una sede territoriale di Confesercenti dove un proprio referente, provvederà a mettere in contatto gli interessati con una delle otto agenzie convenzionate il cui raggio operativo copre tutto il territorio provinciale.

 

VALORE DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI A MODENA

In percentuale (%) dell’incasso annuo

(I valori espressi sono indicativi e dipendono dai costi aziendali, dalle potenzialità commerciali etc.)

valore-attivita-comm