Home Bassa modenese Domenica Mirandola ricorda i cinque Martiri partigiani

Domenica Mirandola ricorda i cinque Martiri partigiani

Domenica 22 febbraio alle ore 10 in viale 5 Martiri (la strada a loro dedicata che inizia sul lato nord di piazza Costituente) l’Anpi e il Comune di Mirandola ricorderanno il sacrificio dei partigiani Darfo Dallai, Cesare Degani, Aristide Ricci, Remo Ricci e Giorgio Ruggeri. I cinque partigiani, che erano stati catturati dai nazifascisti qualche tempo prima, vennero portati a Mirandola dalle carceri di Modena ed impiccati ai platani dei viali il 22 febbraio 1945, per rappresaglia. Era uno dei periodi più “bui” della città e l’uccisione di un tedesco scatenò la brutale reazione del Comando germanico di stanza a Mirandola. I corpi dei cinque partigiani furono lasciati appesi agli alberi per giorni, come monito agli appartenenti alla Resistenza e alla popolazione. Nel corso della commemorazione sarà deposta una corona di fiori e sarà inaugurato un pannello illustrativo dell’Anpi, a ricordo dell’episodio.

 

Darfo Dallai, nato a Carpi l’11 gennaio 1916, apparteneva alla Divisione Modena Montagna, Brigata “Matteotti”. Era noto con il nome di battaglia di “Nigra”.

Cesare Degani era nato a Castelnuovo Rangone il 22 settembre 1921. Di professione contadino, apparteneva alla Divisione II Modena Pianura, Brigata “Morro”.

Aristide Ricci era nato a Montese il 13 novembre 1923. Col nome di battaglia “Luigi” apparteneva alla Divisione Modena Montagna, Brigata “Matteotti”.

Remo Ricci era nato a Montese il 27 giugno 1920. Apparteneva alla Divisione Modena Montagna, Brigata “Matteotti”.

Giorgio Ruggeri era nato a Montese il 5 febbraio 1921. Col nome di battaglia “Barba” apparteneva alla Divisione Modena Montagna, Brigata “Matteotti”.