» Bassa modenese - Sociale

Il Consiglio Comunale istituisce il Registro delle Unioni Civili

Condividi su Google+

Patrizia-NataliNella seduta di martedì 19 maggio, il Consiglio comunale di Soliera ha approvato l’istituzione del Registro delle Unioni Civili, con 14 voti favorevoli (Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle) e 3 contrari (Rilanciamo Soliera e Forza Italia). I cittadini residenti a Soliera, che già potevano beneficiare, nell’accesso ai servizi comunali, dell’istituto della famiglia anagrafica, potranno ora richiedere la trascrizione sul Registro di Convivenza dei matrimoni omosessuali contratti all’estero e la registrazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso o di sesso diverso.

La mozione, presentata dalla consigliera Pd Nazarena Forti, formula una richiesta, indirizzata a Governo e Parlamento, di intervenire in tempi brevissimi per disciplinare una materia sulla quale, in Italia, grava ancora, e con esiti spesso dolorosi, un vuoto normativo.

Ad oggi sono ventuno gli Stati dell’Unione Europea che hanno riconosciuto diritti anche alle coppie dello stesso sesso e tredici quelli che hanno esteso l’istituto del matrimonio. Da molti anni tante Amministrazioni comunali, oltre 200, hanno esteso alcuni diritti di propria competenza anche alle coppie di fatto. Lo strumento del Registro delle Unioni Civili applica il principio di non discriminazione, dettato dalla Costituzione, alle materie di competenza comunale; è questo un passo e una presa di posizione politica verso la parità e il rispetto di ogni persona, coppia e famiglia.

“L’istituzione del registro delle convivenze e quindi il riconoscimento della dignità delle coppie omosessuali, è un‘importante atto di civiltà che le istituzioni devono promuovere”, ha affermato l’assessore alle Pari Opportunità Patrizia Natali. “Bisogna combattere i pregiudizi che costringono lesbiche e gay a rimanere nell’invisibilità a fingere di essere quel che non sono per non incappare in pesanti giudizi e forme di esclusione sociale. La promozione di una cultura che rispetti e valorizzi le differenze passa attraverso l’informazione e l’educazione ma anche attraverso la fondamentale azione delle Istituzioni”.

 




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2015
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 17 query in 0,336 secondi •