Home Nazionale Al via la cinquantesima edizione di Vinitaly

Al via la cinquantesima edizione di Vinitaly

Vinitaly-2016Alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è stata inaugurata, ieri, la cinquantesima edizione di Vinitaly.

A dare il benvenuto al Capo dello Stato è stato il presidente di  Veronafiere, Maurizio Danese, insieme al direttore generale, Giovanni Mantovani.

Presenti alla cerimonia inaugurale erano il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Maurizio Martina, ed il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia.

Nel 1967, dall’intuizione di Angelo Betti, a Verona nascevano Le Giornate del Vino Italiano e, con esse, il Vinitaly. Da allora, il Salone ha accompagnato e scandito l’evoluzione di un Paese che proprio attraverso il vino ha saputo farsi conoscere ed apprezzare in tutto il mondo.

In occasione dell’apertura del 50° Vinitaly è stato assegnato il Premio “Benemeriti della Vitivinicoltura”, il prestigioso riconoscimento che viene assegnato seguendo le indicazioni degli Assessorati regionali all’agricoltura a coloro che, con la propria attività professionale o imprenditoriale, abbiano contribuito e sostenuto il progresso qualitativo della produzione viticola ed enologica della propria regione e del proprio Paese.

Le insegne del Premio Angelo Betti sono state attribuite a: Francesco Paolo Valentini (Abruzzo); Tenuta Parco dei Monaci di Rosa Padula (Basilicata); Carmine Maio (Calabria); Azienda Agricola San Salvatore 1988 (Campania); Alessandro Morini (Emilia-Romagna); Flavio Basilicata (Friuli Venezia Giulia); Azienda “Agricoltura Capodarco” (Lazio); Azienda Agricola “Cognata Gionata” (Liguria); Cristina Cerri Comi (Lombardia); Cantina Terracruda (Marche); Loredana Dragani (Molise); Franco Roero (Piemonte); Paolo Foradori (Provincia Autonoma di Bolzano); Anselmo Martini (Provincia Autonoma di Trento); Gianfelice d’Alfonso del Sordo (Puglia); Cantina Sociale Dorgali (Sardegna); Leonardo Taschetta (Sicilia); Gabriele Da Prato (Toscana); Filippo Peppucci (Umbria); Stefano Celi (Valle d’Aosta); Gianni Borin (Veneto).

 

Verona, 11 aprile 2016 (E.F. -G.C.)