Home Bologna Domani in piazza VIII agosto la tappa bolognese della Electric Marathon europea

Domani in piazza VIII agosto la tappa bolognese della Electric Marathon europea

Martedì 31 maggio tappa bolognese della Electric Marathon: la gara per i veicoli elettrici arriverà intorno alle 11 al traguardo allestito in piazza VIII agosto, dove i veicoli verranno collegati ad una stazione mobile per la ricarica di energia elettrica, per circa 2 ore. Durante questo periodo le auto resteranno in esposizione e verranno date informazioni sulle auto elettriche.

L’evento è aperto al pubblico: i possessori di veicoli elettrici di qualunque tipo, plug-in ibridi e convertiti, possono unirsi all’esposizione in Piazza VIII Agosto.

La Electric Marathon è una gara di veicoli elettrici che attraversano 10 paesi dell’Europa, dall’Ucraina al Principato di Monaco. Bologna è una tappa della gara, che si concluderà con la premiazione dei vincitori da parte del Principe di Monaco Alberto II, il 3 giugno a Montecarlo. Peculiarità della competizione è che non è importante la velocità ma la precisione del tempo di arrivo al traguardo: una macchina “zero” stabilisce il tempo di percorrenza e vince il partecipante il cui tempo è più vicino a quello stabilito dalla macchina “zero”. Il rally si svolge su strade normali, per cui i partecipanti devono rispettare le regole del codice stradale. Il 31 maggio 8-10 veicoli elettrici arriveranno al traguardo temporaneo allestito in piazza VIII agosto, intorno alle 11-11.30.

La Electric Marathon è la rivisitazione di una storica gara automobilistica – il Rally Tallinn-Monte Carlo – che si tenne dal 1930 al 1939. Partita il 22 maggio da Lviv, Ucraina, oggi è una gara di veicoli elettrici che percorrono più di 3000 chilometri attraversando 10 paesi dell’Europa – da Ucraina a Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Austria, Germania, Svizzera e Italia, dove toccherà Parma, Bologna, Larderello, Alassio, per poi proseguire in Francia e concludersi il 3 giugno a Montecarlo, con la premiazione dei vincitori da parte del Principe Alberto II di Monaco.