» Modena

Modena: all’R-Nord una nuova galleria e più parcheggi

r-nord-modenaIl complesso dell’R-Nord, in via Canaletto a Modena si presenta alla città con un aspetto profondamente rinnovato e con nuovi servizi e nuove funzioni che si aggiungono a quelle introdotte nell’edificio in questi anni nell’ambito del progetto di riqualificazione urbanistica e sociale promosso dal Comune. Gli interventi che si inaugurano giovedì 15 settembre, con una festa che inizia alle 15, riguardano soprattutto l’area della Galleria al piano terra, più luminosa, con una nuova pavimentazione e rivestimenti alle pareti rinnovati; ora vi trovano posto anche una parafarmacia, servizi igienici e un punto di ristoro.
E’ stato realizzato anche il restyling della facciata nord, con l’aggiunta di una copertura in listelli effetto legno, e il rinnovo del piazzale del condominio dove sarà possibile ospitare anche iniziative del quartiere. Altri interventi riguardano l’illuminazione a risparmio energetico, l’impiantistica e la videosorveglianza, la scala di sicurezza a servizio della palestra, la compartimentazione dei posti auto e degli ingressi condominiali, mentre è stato realizzato un passaggio pedonale di collegamento tra la galleria e il nuovo parcheggio a servizio dell’edificio di 116 posti auto costruito nello spazio delle ex officine Rizzi da Coop Alleanza 3.0, che ha anche rinnovato l’intero punto vendita a marchio Coop.

L’intervento di riqualificazione dal valore complessivo di oltre un milione di euro, infatti, è frutto di un Protocollo d’intesa sottoscritto a inizio anno tra il Comune, la società di trasformazione urbana CambiaMo, Acer Modena e Coop Alleanza 3.0 che è intervenuta  direttamente con lavori per 670 mila euro in aree di utilizzo pubblico e ha contribuito con 55 mila euro alle opere pubbliche per poi realizzare a proprie spese anche i lavori negli spazi commerciali.

r-nord2All’inaugurazione sono previsti gli interventi del sindaco Gian Carlo Muzzarelli, della prefetta Patrizia Paba, del presidente del Quartiere 2 Carmelo Belardo e di Mirco Dondi, vicepresidente Politiche sociali e relazioni territoriali di Coop Alleanza 3.0. Prima del taglio del nastro è prevista la benedizione di don Dino Zanasi, parroco in San Giovanni Evangelista.

Tra le 15.30 e le 20 sono in programma esibizioni artistiche e visite guidate ai nuovi servizi e al museo-laboratorio “Quale percussione?”. Il Fab-Lab propone un workshop gratuito e uno spazio bimbi sarà curato dai volontari della Croce rossa italiana e della cooperativa sociale Gulliver. Sarà inoltre allestito uno spazio per la proiezione di immagini con sottofondo musicale.

In particolare, è previsto un open day di tutte le attività e i servizi del condominio (Centro Happen, Centro La Fenice, Croce Rossa, Fab-Lab, ForModena, Portierato sociale), l’apertura straordinaria degli esercizi (Bazar, L’armadio di Valeria, Tabaccheria Sacca, Sartoria). Alle 18 è in programma uno show apericena condotto da Andrea Barbi con esibizioni di arti marziali e danza a cura degli allievi delle varie discipline del Centro Danza La Fenice, ambientazioni musicali a percussione contaminate da suoni circolari armonici a cura del museo-Laboratorio “Quale percussione?” di e con Luciano Bosi e Patrizio Ligabue.

La festa proseguirà anche nei giorni successivi con un happy hour al Caffè Coop R-Nord con dj Zompa venerdì 16 settembre e con una serata afro a cura di Laura D’Alelio sabato 17 settembre.

 

ENTRO FINE ANNO ALLESTITO LO SPAZIO COWORKING

 

Non solo il restyling di galleria e parti comuni, e l’allargamento dell’area parcheggi, ma anche la predisposizione dello spazio coworking al primo piano, che verrà allestito entro fine anno con 35 postazioni di lavoro e servizi per professionisti, imprenditori, ricercatori, studenti e makers esterni, l’ampliamento della foresteria universitaria con la riqualificazione di quattro appartamenti e la sistemazione di uno spazio destinato a servizi di cohousing per il condominio al secondo piano. Ed entro il 2017 sarà completata la ristrutturazione di altri 50 alloggi pubblici, che saranno accorpati in 30 unità, riducendo ulteriormente il carico abitativo del comparto. In programma anche il trasferimento, in accordo con l’Asl, del servizio di Medicina dello sport.

Dall’inizio del percorso di riqualificazione, avviato da tempo con l’obiettivo di migliorare la vivibilità dal punto di vista urbanistico e sociale del complesso, con un investimento complessivo di oltre 20 milioni di euro, gli enti pubblici sono arrivati oggi a detenere più del 50 per cento della proprietà nei due condomini e hanno insediato importanti funzioni e attività che hanno contribuito a offrire servizi, a migliorare la sicurezza e la qualità abitativa con ricadute positive su tutto il quartiere.

Oggi il complesso R-nord ospita infatti diverse funzioni pubbliche tra cui un portierato sociale, una sede della Polizia municipale, la Croce Rossa, il centro giovani, il centro di formazione professionale For-Modena, una palestra, un laboratorio di percussioni, lo Studentato universitario e, per ultimi in ordine di tempo, il fab lab Hub Modena R-Nord e lo spazio incubatore per startup.

Gli alloggi acquistati dal pubblico sono 132; le riqualificazioni con accorpamento hanno già riguardato 55 minialloggi e 26 sono in corso di ultimazione. A oggi il totale delle unità abitative si è ridotto da 273 a 227 e la previsione a conclusione dei lavori è di arrivare a 226 unità (una riduzione del 25 per cento), incrementando anche la sicurezza dei corpi scala rispetto alla prevenzione incendi e dei parcheggi coperti a piano terra. I residenti sono passati da 426 nel 2008 a 344, le famiglie da 264 (di cui 237 straniere) a 152 (di cui 121 straniere) e nelle due sezioni dello studentato universitario “Paolo Giorgi” abitano circa 40 studenti. Gli interventi sono stati realizzati, soprattutto grazie a finanziamenti regionali, dalla società di trasformazione urbana CambiaMo costituita a tal fine dal Comune e da Acer.

Con la riqualificazione appena ultimata dei quattro appartamenti, nello studentato  saranno a disposizione ulteriori 13 posti letto per studenti, ricercatori e professori universitari, e nella zona destinata a servizi di cohousing i condomini potranno accedere per usufruire di lavasciuga e assi da stiro, con un’area per intrattenere i bambini più piccoli.

r-nord3

 

(Nelle immagini: Mirco Dondi (vicepresidente Politiche sociali e relazioni territoriali di Coop Alleanza 3.0), il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, il presidente di CambiaMO Giuseppe Dieci e Davide Roncaglia, responsabile Innovazione, energia e ambiente di Coop Alleanza 3.0)




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2016
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 15 query in 0,382 secondi •