» Bologna - Lavoro

Il Comune di Bologna assume 205 dipendenti: struttura amministrativa più forte e più giovane

La Giunta comunale guidata dal Sindaco Virginio Merola (che si è riservato la delega al personale) ha dato oggi il via libera al piano assunzioni 2017, nell’ambito della programmazione triennale del fabbisogno di personale 2017-2019. Il piano prevede per quest’anno l’assunzione di 205 persone con profili trasversali a tutti i settori di Palazzo d’Accursio e risponde all’obiettivo di rafforzare la struttura comunale in ambiti strategici (per esempio con profili tecnici per gli ambiti dell’ambiente e del territorio) anche ricorrendo a contratti di formazione lavoro, strumento applicabile a chi ha meno di 32 anni, per abbassare l’età media dei dipendenti comunali.

Il piano assunzioni 2017 prevede l’assunzione (già avvenuta o in programma nei prossimi mesi) di: 38 impiegati e funzionari (tra cui 17 assistenti amministrativo-contabili in contratto formazione lavoro); 37 educatori nido; 67 insegnanti di scuola d’infanzia (la metà sono stabilizzazioni, l’altra metà assunta attraverso concorso pubblico); 13 assistenti di Polizia Municipale (contratto formazione lavoro); 4 geometri/periti (contratto formazione lavoro); 4 specialisti attività culturali; 19 assistenti sociali; 8 ingegneri/architetti (di cui 6 in contratto formazione lavoro); 4 analisti informatici (contratto formazione lavoro); 6 pedagogisti; 2 contratti di alta specializzazione. A questi 202 si aggiungono 3 nuovi dirigenti a tempo determinato: uno nell’ambito del settore Mobilità sostenibile e infrastrutture per l’incarico della gestione della viabilità; un dirigente cui affidare l’incarico di Direttore dell’Istituzione Biblioteche, in seno all’area Cultura; un dirigente per i servizi 0-6 nell’ambito dell’Istituzione Educazione Scuola. A oggi i dirigenti attualmente in servizio sono 54, comprese le 8 posizioni coperte con incarichi a tempo determinato. Inoltre nel corso del 2017 sono andati, o stanno per andare, in pensione 7 dirigenti a tempo indeterminato. Il numero è quindi destinato a calare ancora, dopo le riduzioni già avvenute nel corso degli ultimi dieci anni: è chiara dunque la necessità di presidiare i principali processi organizzativi del Comune e rafforzare le competenze necessarie a realizzare gli obiettivi dell’amministrazione. Per queste ragioni, oltre ai 3 nuovi dirigenti previsti nel piano 2017, è stato deciso di inserire nei piani 2018 e 2019 l’assunzione di 5 nuovi dirigenti per ogni annualità, attraverso l’espletamento di una procedura concorsuale a tempo indeterminato per consentire il mantenimento di una struttura dirigenziale stabile in grado di garantire continuità al funzionamento dell’ente. I profili tecnici e gestionali dei futuri nuovi dirigenti saranno definiti sia sulla base delle cessazioni sia sulla base dei fabbisogni che emergeranno.

Il piano assunzioni 2017 si va ad aggiungere ai piani 2015 e 2016 che prevedevano l’assunzione di 439 nuovi dipendenti comunali: nei tre anni in tutto i nuovi dipendenti arrivano dunque a 644. Il risultato di queste decisioni è che la curva dell’evoluzione del personale del Comune di Bologna torna a crescere dopo il calo degli ultimi anni. Nel 2011 i dipendenti comunali erano 4.521, in calo costante fino al 2016 quando hanno toccato il punto più basso, 4.163: nel 2017 il primo segno “più”, visto che alla data del 4 settembre scorso a Palazzo d’Accursio i dipendenti erano a quota 4.273.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 8 query in 0,808 secondi •