» Bologna - Cronaca

Bologna: il Sindaco impone la chiusura anticipata alle 19 di un laboratorio alimentare di via Petroni

Condividi su Google+
[caption id="attachment_444372" align="aligncenter" width="612"] Foto: Google Maps[/caption]
Il Sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha firmato un’ordinanza che impone la chiusura alle 19 al laboratorio alimentare artigianale “Il Panzerotto” di via Petroni, dal giorno della notifica del provvedimento al gestore, per tutti i giorni, fino al 31 agosto 2018. L’ordinanza è ai sensi dell’articolo 50 comma 5 del Testo Unico sull’Ordinamento degli Enti Locali (Tuel), così come modificato dalla cosiddetta legge Minniti sulla sicurezza nelle città, che riconosce in capo al Sindaco, quale rappresentante della comunità locale, il potere di adottare provvedimenti contingibili e urgenti al fine di tutelare il decoro e la vivibilità urbana. L’ordinanza parte dalle segnalazioni continue dei residenti su disturbo alla quiete pubblica e degrado urbano. Il laboratorio artigianale “Il Panzerotto” si trova in via Petroni, strada che per la concentrazione di attività economiche alimentari spesso ospitate in locali di ridotte dimensioni attrae numerosissimi avventori, con conseguenti problami di rumore, sporcizia e degrado. Tanto che l’Amministrazione comunale nel 2012 ha emanato un’ordinanza che disciplina anche gli orari dei laboratori alimentari di via Petroni. I numerosi controlli effettuati dalla Polizia Municipale hanno confermato l’esistenza di problemi di sicurezza urbana, attribuibili ad alcune azioni e omissioni da parte del gestore dell’attività “Il Panzerotto”. In particolare, il ripetuto mancato rispetto dell’orario di chiusura (anche dopo essere stato sanzionato e aver ricevuto l’intimazione a chiudere immediatamente perché fuori dall’orario consentito) e il dispregio delle minime misure per evitare di aggravare le situazioni di disturbo alla quiete pubblica, quali la chiusura dell’attività nel rispetto delle regole stabilite dal Comune. La situazione in via Petroni è stata oggetto di discussione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto: in questa sede è stata condivisa la necessità di interrompere il protrarsi di questi comportamenti. Per queste ragioni il Sindaco ha deciso di firmare l’ordinanza che, pur garantendo la continuità dell’attività del laboratorio artigianale alimentare, ne riduce l’orario di apertura alle 19 per prevenire il peggioramento di situazioni che compromettono la fruibilità degli spazi pubblici, la civile convivenza, il diritto alla quiete dei residenti e l’interesse alla qualità urbana. In caso di inottemperanza all’ordinanza, si procederà all’applicazione di una sanzione pecuniaria da 300 a 500 euro. In caso di reiterata inosservanza, scatterà la comunicazione al Questore.



Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 17 query in 0,317 secondi •