Home Bologna Bologna tra le tre finaliste del Premio Azione trasformativa 2018

Bologna tra le tre finaliste del Premio Azione trasformativa 2018

foto di Gabriele Tabanelli

Dopo il premio Engaged Cities ricevuto a maggio, arriva un altro riconoscimento per le politiche di innovazione sociale e di partecipazione cittadine. Bologna è tra le tre finaliste per il premio Transformative Action 2018, l’annuncio ufficiale è arrivato al festival Urbact in corso in questi giorni a Lisbona. Qui le motivazioni della scelta.

Il premio Transformative Action seleziona azioni trasformative con un alto livello di innovazione, in grado accelerare il cambiamento socio-culturale, socio-economico e tecnologico nelle città e predilige azioni replicabili in altre aree urbane e con impatti positivi a livello locale o regionale, ispirate ai punti dell’agenda della Dichiarazione Basca. La Dichiarazione, approvata nel 2016 a Lisbona dalla VIII Conferenza sulle città sostenibili aderenti alla European Sustainable Cities Platform, incentiva nuovi percorsi dei centri urbani europei per creare città produttive, sostenibili e resilienti, per un’Europa vivibile ed inclusiva, sottolineando la necessità da parte dei leader di pensare fuori dagli schemi e di trovare modi innovativi di impegnarsi con la società civile per affrontare sfide ambientali, economiche e sociali.
Nella candidatura di Bologna è stato raccontato il percorso avviato nel 2014 con l’adozione del Regolamento sulla collaborazione tra i cittadini e l’amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani, che ha portato alla sottoscrizione di più di 400 Patti di collaborazione; percorso proseguito con la creazione dello spazio web Comunità su Iperbole, dei Laboratori di Quartiere, dell’Ufficio dell’Immaginazione civica all’interno della Fondazione per l’Innovazione Urbana, fino a giungere all’esperienza del bilancio partecipativo, attualmente in corso per il secondo anno consecutivo.
Le altre due città a contendersi il premio di 10 mila euro e il riconoscimento di “Azione Trasformativa dell’anno 2018” sono Ghent e Tirana, scelte con Bologna tra 40 candidature. La cerimonia di premiazione a novembre.