» Bologna - Musica - Regione

EnERgie Diffuse, parte la settimana di promozione della Cultura in Emilia-Romagna

Condividi su Google+

Con una festa tutta musicale, che coinvolgerà le bande e i cori e le scuole di musica della regione, si apre a Bologna domenica 7 ottobre alle ore 18 la Settimana di promozione della Cultura “EnERgie Diffuse” in Emilia-Romagna, fino al 14 ottobre, con oltre 400 eventi. Open day di musei, teatri e archivi, spettacoli, mostre, convegni, concorsi, performance e inaugurazioni: la realtà culturale dell’Emilia-Romagna sarà in primo piano e alla portata di tutti da Rimini a Piacenza. L’iniziativa è promossa dalla Regione Emilia-Romagna, assieme ai Comuni e alle realtà culturali del territorio per celebrare l’Anno europeo del Patrimonio culturale 2018.

“Sta per aprirsi una settimana importante, che impreziosisce il già ricco tessuto culturale dell’Emilia-Romagna, terra che è sinonimo di cultura, sviluppo e dinamismo delle idee- commenta il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini-. La creatività e l’economia che guarda e che nasce dalla cultura continuano a essere uno dei punti di forza del nostro programma di governo, che ci ha portato a investire triplicando le risorse destinate al settore, realizzando nuove leggi per il cinema e la musica a sostegno degli operatori e del sistema, senza dimenticare quella sulla Memoria del Novecento, fondamentale anch’essa per fare cultura partendo dai diritti. Un impegno di squadra, condiviso con associazioni e istituzioni che sta dando frutti importanti. La settimana di EnERgie Diffuse sarà in un certo senso un momento di riflessione e una vetrina delle eccellenze sostenute da queste politiche, mirate alla valorizzazione di un’identità aperta e costruttiva, accogliente e dinamica, di un’idea di comunità fatta di energie innovative che aiutino il sistema territoriale a competere”.

L’inaugurazione a Bologna
Sarà la banda Rulli Frulli ad aprire l’”Onda sonora”, che animerà il centro di Bologna domenica dalle 14,30, in un susseguirsi di concerti di vari generi musicali che coinvolgeranno 18 gruppi, tra orchestre, delle scuole, bande e cori regionali, tra piazza del Nettuno, piazza Maggiore e il cortile di palazzo d’Accursio. E sarà da guinness dei primati, quando gli 800 musicisti concluderanno tutti assieme la kermesse musicale alle 18, con la direzione del maestro Mirco Besutti, suonando l’Inno alla Gioia di Ludwig van Beethoven (inno europeo). L’iniziativa è organizzata in collaborazione con le associazioni Aerco, Anbima e Assonanza.

“Un’occasione unica- afferma l’assessore regionale alla Formazione e Coordinamento delle politiche europee Patrizio Bianchi- per diffondere la conoscenza musicale tra i giovani che la Regione Emilia-Romagna sostiene, con la collaborazione delle scuole di musica, come importante volano di integrazione sociale e crescita culturale”.

Alle 17,30 gli interventi di Massimo Mezzetti, assessore regionale alla Cultura e alle Politiche giovanili della Regione e Patrizio Bianchi, assieme all’assessore alla Cultura del Comune di Bologna Matteo Lepore, per l’inaugurazione ufficiale sul palco allestito in piazza Maggiore.

“Portiamo la cultura fuori dai luoghi canonici, nelle piazze, alla portata di tutti- commenta l’assessore Massimo Mezzetti- perchè avvertiamo la necessità di renderla accessibile, con qualsiasi mezzo, per farla divenire parte integrante delle città e della nostra identità. Siamo convinti che dalla cultura e dalle sue energie e creatività possa nascere un’economia più innovativa e competitiva”.

I principali appuntamenti della settimana a Bologna
Il 7 ottobre sarà anche la giornata dei Teatri in Piazza, la festa dei teatri bolognesi, prevista dalle 10 alle 19 in piazza Verdi, con incontri, letture, concerti, laboratori. Per la prima volta verranno presentate insieme le stagioni dei teatri di Bologna e dell’area metropolitana.

Palazzo Poggi in via Zamboni, ospiterà l’8 e 9 ottobre dalle 17 alle 20, IN/FINITO, un progetto di danza e fotografia: sei giovani coreografi (Saul Daniele Ardillo, Damiano Artale, Hektor Budlla, Philippe Kratz, Roberto Tedesco, Diego Tortelli) hanno creato delle micro-performance per singolo danzatore che sono state fotografate dai fotografi dell’Associazione Terzo Tropico, Spazio Labò e Pino Ninfa. Le immagini saranno in mostra nel corridoio di palazzo Poggi. Ogni giorno poi, dalle 17 alle 20, saranno proposte dal vivo le sei performance di danza.

Sempre l’8 e 9 ottobre nell’Aula Absidale di Santa Lucia si svolgerà “Attivare la cultura”: tre convegni tematici: “Accendere la cultura spegne le paure” (9,30- 13,30), L’Europa muove la musica (9,30, 15-18) , “Patrimonio culturale”: percorsi per attivare un bene comune ( 9 ottobre 9,30 – 13,00) rivolti a cittadini, operatori, amministratori, studenti, professionisti dell’informazione sul senso e il valore delle politiche per l’attivazione della cultura e del patrimonio nell’epoca della globalizzazione, dell’intelligenza artificiale, della rivoluzione dell’industria 4.0.

Il 12 ottobre Bologna ospita al Das -Dispositivo di arti sperimentali, in via del Porto, una tappa di  Remixing Cities III, momento periodico di riflessione dell’Associazione Gai su esiti, problematiche, strategie, progettualità e prospettive nel campo della rigenerazione urbana, del riuso degli spazi e della rivitalizzazione dei territori, in cui verranno illustrati progetti nazionali relativi al bando Giovani RiGenerAzioni Creative, pubblicato dall’Anci nel 2016, che ha consentito il finanziamento di 16 progetti nazionali di rigenerazione urbana attraverso i linguaggi e la pratica della giovane creatività.

Sempre al Das il 12 ottobre, nell’ambito del progetto Intercity, Percorsi di danza nelle città d’arte, sono previste le performance Argon- The Opal Mystery Version, di Le Supplici/ZimmerFrei/First Rose, a cura di Danza Urbana; Ohhh / Azioni per Wonder(L)and di Simona Bertozzi/Nexus, a cura di Danza Urbana e Dialoghi del Terzo paesaggio di Sabina Ghinassi, a cura della Rete Almagià.

Younger live night, vede protagonisti igiovani musicisti emiliano-romagnoli del progetto Sonda. Concerti Rock, indie-pop, elettronica il 12 ottobre, gratuiti per giovani che possiedono la tessera regionale YoungERcard in tre serate di live music che si svolgeranno in contemporanea a Bologna (Covo), Modena (La Tenda) e Ravenna (Bronson).

La Cappella Farnese di palazzo d’Accursio vedrà il 9 e 10 ottobre una serie di incontri dal titolo Cultura e Creatività per lo sviluppo del territorio: Incredibol! – l’INnovazione CREativa DI BOLogna e Bologna Città Creativa della Musica propongono confronti con professionisti, informazioni su bandi e opportunità per mettere la creatività al centro.

Dal 10 al 14 ottobre poi, grande spettacolo con Bologna Città di Circo, che partendo da piazza Maggiore si svolgerà in molti altri luoghi del centro, con incursioni circensi all’interno di spazi culturali, quali musei e biblioteche, edifici pubblici.

Martedì 11 ottobre nel pomeriggio è in programma un convegno dal titolo Le Buone Pratiche del Teatro, sulle novità previste nel Codice dello Spettacolo 2018/2019.
Venerdì 14 ottobre, in piazza Scaravilli, ci sarà un Concerto per 5 pianoforti – 440 tasti in memoria di Daniele Lombardi: un’anteprima assoluta, sul sinfonismo pianistico contemporaneo, con Maria Clementi, Antonello D’Onofrio, Elena Lasala, Stefano Ligoratti, Claudio Soviero.
Il 14 e il 15 ottobre è il momento degli Open Day: istituti culturali, biblioteche, archivi e musei, presenti e attivi sul territorio bolognese ad aprire le loro porte per mostrare il patrimonio custodito o per segnalare oggetti, materiali, temi significativi. Per l’occasione verranno realizzate mostre, letture, concerti, conferenze, incontri con gli autori, visite guidate e laboratori per tutte le età, percorsi di esplorazione tra le mura urbane, itinerari di scoperta nel territorio.

Tutti gli appuntamenti bolognesi su  www.emiliaromagnacreativa.it




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Bologna2000.com supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018
· RSS PAGINA DI BOLOGNA · RSS ·
• 14 query in 0,304 secondi •