Home Bologna Solidarietà-condivisa a Bologna

Solidarietà-condivisa a Bologna

Una tappa importante per l’Associazione Donatorinati Emilia Romagna che ha scelto la sala Petri della Questura di Bologna per inaugurare una serie di incontri con le autorità e i donatori di sangue della Polizia di Stato. Un momento intenso di confronto con esperti del settore, che hanno portato all‘ attenzione una serie di dati e di elementi che possano migliorare i numeri dei donatori.

Ad aprire i lavori i saluti del Questore di Bologna Gianfranco Bernabei. Presenti le massime autorità militari e civili della Regione.

Il Presidente Nazionale Donatorinati Claudio Saltari ha sottolineato l’importanza della sinergia con altre associazioni come la Fidas e con le Istituzioni:” Fondamentale divulgare il messaggio tra i giovanissimi nelle scuole e anche nelle Forze dell’Ordine- ha detto Saltari”.

Il Presidente Donatorinati Emilia Romagna, il Prefetto Matteo Piantedosi, ha rimarcato il suo impegno per l’Associazione Donatorinati, che segue da tempo e che ha contribuito a fondare in Emilia Romagna. “Porto i saluti del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, donatore di sangue convinto e sostenitore di Donatorinati” ha esordito -il Prefetto. “Sono convinto – afferma il Capo Gabinetto del Ministro, che donare il sangue non solo fa bene al prossimo, ma ci consente di essere attenti alla nostra salute. I giovani vanno educati e soprattutto la nostra Associazione è pronta ad accogliere dopo i Vigili del Fuoco, anche le altre Forze dell’Ordine” – ha concluso il Prefetto Piantedosi.