Home Ambiente Un velocipede per i turisti a Maranello

Un velocipede per i turisti a Maranello

La mobilità leggera al servizio dei turisti. E’ partito nei giorni scorsi a Maranello il progetto Velobike, un’azione pilota di mobilità leggera in area urbana che prevede l’utilizzo di un mezzo “velobike” ecologico, a zero emissioni, destinato ai turisti che visitano Maranello, che possono utilizzarlo per brevi tour alla scoperta del territorio. Il mezzo, un velocipede “Celerifero” , è disponibile presso il piazzale del Museo Ferrari il martedì e il giovedì dalle 15.00 alle 16.30 e il venerdì dalle 9.30 alle 11.30: i turisti interessati potranno utilizzarlo accompagnati da un volontario addetto oppure anche da soli. Un esempio concreto di utilizzo intelligente di mezzi ecologici in ambito urbano, che unisce la promozione del territorio all’abbattimento radicale delle fonti inquinanti: durante l’utilizzo il mezzo sarà monitorato per valutare l’efficacia di nuove forme di trasporto non impattanti sull’ambiente, con un monitoraggio sulle modalità e tempi di utilizzo e un report finalizzato ad un incremento della mobilità leggera sulla base dei dati ottenuti. A guidare il mezzo e a fare da assistenti ai turisti, gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore A. Ferrari di Maranello, che si turneranno insieme a volontari. Agli studenti coinvolti verrà riconosciuta una borsa di studio al termine della sperimentazione. Il progetto, promosso dal Comune di Maranello insieme ai Comuni di Sassuolo, Fiorano e Formigine, si basa sull’esperienza e sulle competenze dell’IIS Ferrari e del Prof. Filippo Sala. L’Istituto, protagonista nel settore della mobilità elettromuscolare, è impegnato in diversi progetti di scambio didattico e tecnologico dedicati al settore automotive, nella realizzazione di prototipi solari e nell’innovazione tecnologica a basso impatto ambientale. Il progetto gode inoltre del supporto operativo dell’Associazione Lumen, che sviluppa le proprie attività principalmente a Casa Corsini a Fiorano. Il mezzo è prodotto dalla Start Up di Maranello “Il Celerifero” ideata da un gruppo di giovanissimi sviluppatori a partire dall’esperienza attuata nella scuola di Maranello, dove è nato il primo prototipo: si tratta di una famiglia di velocipedi elettromuscolari a tre ruote ispirati ai tradizionali sidecar, costruiti artigianalmente e progettati per soddisfare le esigenze della nuova mobilità urbana ad emissioni zero. Con questo progetto vengono proposte azioni ed esperienze in grado di rappresentare una possibile soluzione ai problemi della mobilità urbana, dell’inquinamento, della pulizia urbana, grazie all’utilizzo di veicoli leggeri, tecnologicamente avanzati e innovativi.