Home Publiredazionali pubbliredazionali bologna I “Progetti del Cuore” realizzano un mezzo per i cittadini di Pesaro

I “Progetti del Cuore” realizzano un mezzo per i cittadini di Pesaro

Si è tenuta venerdì 1 marzo la cerimonia, con tanto di taglio del nastro, per l’inaugurazione del nuovo
mezzo di trasporto per i cittadini di Pesaro. In questa occasione i “Progetti del Cuore”, avviati da
qualche tempo sul nostro comune, rendono disponibile da oggi un nuovo mezzo di trasporto per le
persone anziane e diversamente abili per garantire ai cittadini il servizio di trasporto sociale gratuito
per una durata di quattro anni, durante i quali il servizio sarà garantito e gestito in maniera integrale:
dall’allestimento del mezzo per il trasporto disabili, alla gestione delle spese (come ad esempio
l’assicurazione compresa di copertura kasko).

Quest’anno a ricevere il mezzo sarà l’Ant, che avrà a disposizione un Fiat Doblò attrezzato per il
trasporto dei cittadini diversamente abili e in stato di necessità. Da sempre l’Ant si occupa di aiutare
le persone in difficoltà del territorio, come anziani, disabili o malati che ogni giorno hanno bisogno di
assistenza. Il progetto è stato presentato venerdì 1 marzo, a mezzogiorno, presso la stessa sede
dell’Ant, in corso XI Settembre 217 a Pesaro, alla presenza dei dirigenti della stessa associazione, dei
rappresentanti dell’Amministrazione comunale locale, col sindaco Martino Ricci e l’assessore ai
servizi sociali Sara Mengucci, tanti volontari e degli imprenditori che hanno sostenuto tale iniziativa,
rendendola possibile.

“Utilizziamo questi mezzi attrezzati per trasportare carrozzelle, farmaci, flebo ad altri strumenti,
presidi e materiale socio-sanitario che portiamo direttamente a domicilio del paziente, perché
l’ospedale diventa la loro casa, quindi siamo noi a rifornire le stesse famiglie che ne hanno necessità sul
territorio di Pesaro – ci spiega la delegata locale Ant Germana Severini – D’ora in poi proporremo
anche il trasporto di persone diversamente abili, un servizio che fino ad ora non abbiamo fornito, visto
che non avevamo i mezzi a disposizione, ma ora che siamo dotati di tali autoveicoli attrezzati saremo
quindi in grado di offrire anche l’accompagnamento in modo da soddisfare nel miglior modo possibile le
esigenze dei nostri assistiti”.

A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che aveva presentato l’iniziativa all’inizio
nell’ambito dei “Progetti del Cuore”: “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile
a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi
guidato verso i “Progetti del Cuore” come quello che si sta portando avanti a Pesaro: la vocazione di questa
iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica
e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e
adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”.

Ed è stato proprio grazie alla partecipazione della attività locali che si è potuta garantire l’esistenza di
questo servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende che
hanno aderito, oltre a trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio,
hanno potuto sostenere e aiutare i membri più fragili della comunità.