Home Modena A teatro con l’economia circolare

A teatro con l’economia circolare

Oltre ottocento studenti delle scuole secondarie di 2° grado di Modena e Bologna sono entrati nel mondo dell’economia circolare grazie allo spettacolo teatrale “Circolare, please! L’economia sostenibile a portata di mano”. Si tratta del progetto educational della cooperativa La Lumaca di Modena che BPER Banca ha selezionato per la prima sua Call for crowdfunding “Teen! Il futuro a portata di mano”.

Grazie ai tanti sostenitori tra privati cittadini, associazioni e anche imprese, come Geovest, oggi “Circolare, please!” è in tour nelle scuole dell’Emilia-Romagna.

Lo spettacolo teatrale propone un avvincente viaggio nell’economia circolare, l’innovativo modello economico dove non esistono rifiuti perché tutti gli scarti diventano risorse per qualcos’altro. Con un linguaggio narrativo che mescola vivace ironia, rigorosa obiettività e appassionato desiderio di un futuro sostenibile, “Circolare please!” apre una finestra sui mali, ma anche sui rimedi per il nostro mondo, e indica a tutti noi quali siano le possibilità di cambiarlo in meglio. La rappresentazione si propone di suggerire ai giovani riflessioni e prospettive diverse per tracciare una nuova rotta da percorrere verso un futuro sostenibile. La storia delle cose e la storia umana si intrecciano, mettendo in luce la forza della circolarità della natura e la necessità di un’alleanza sempre più stretta tra esseri umani e ambiente per salvare la Terra. Lo scopo dell’iniziativa è dunque anche promuovere una nuova consapevolezza ambientale nei nostri teens e far loro toccare con mano la green economy, che sempre più li coinvolgerà in futuro in campo formativo e poi lavorativo e soprattutto come cittadini e abitanti di questo pianeta.

Allo spettacolo teatrale si affianca un contest di idee in cui gli studenti stessi sono diventati attori protagonisti elaborando un video contenente proposte per superare i modelli che caratterizzano l’economia lineare, quali il consumo ossessivo di materie prime, l’incessante produzione di beni e di rifiuti, l’usa e getta, l’obsolescenza programmata di molti oggetti, ecc. Tutte le idee verranno pubblicate nella web gallery dedicata al progetto sul sito www.circolareplease.it e quelle migliori riceveranno un premio in denaro per la scuola.

Per informazioni www.lalumaca.org, info@lalumaca.org