Home Lavoro Nasce il SILF, Sindacato Italiano Lavoratori Finanzieri

Nasce il SILF, Sindacato Italiano Lavoratori Finanzieri

“Anche le Provincie di Bologna, Reggio Emilia e Rimini”, afferma il segretario Nazionale dell’Associazione FICIESSE, Stefano Castelli (tra i soci fondatori del SILF), “hanno apposto la loro firma sullo storico atto di “nascita”. Nella giornata di Mercoledì, 27 febbraio 2019, nella capitale è stato costituito il S.I.L.F. – Sindacato Italiano Lavoratori Finanzieri: il primo sindacato dei Lavoratori della Guardia di Finanza. Insieme a Castelli erano presenti diversi Finanzieri appartenenti alle province Emiliano Romagnole.

Tutte le strade portano a Roma. Anche quella del neo sindacato nazionale, rivolto a tutte le Fiamme Gialle d’Italia. “Siamo dinnanzi ad una svolta storica: il 27 febbraio scorso, 89 finanzieri hanno dato vita ad una delle più importanti rivoluzioni sociali di questo Paese negli ultimi quarant’anni” – afferma Castelli.

Un risultato unico nel suo genere, che consentirà di intercettare i problemi e bisogni dei finanzieri, affiancare ed informare i colleghi indirizzandoli verso le scelte più opportune, offrire disponibilità, professionalità e servizi, elaborare soluzioni credibili e sostenibili da portare all’attenzione dell’amministrazione e della politica. Azioni concrete a favore del lavoratore e del cittadino e, indirettamente, anche dell’amministrazione. Il sindacato, dovrà altresì essere capace di favorire, ancor di più, il collegamento con il resto della società civile, garantendo quel presidio di controllo democratico, indispensabile per la prevenzione dei fenomeni di corruzione, evasione fiscale e di criminalità economica che attanagliano l’Italia e a cui è rivolta l’azione della Guardia di Finanza.

All’appello ha risposto anche il Segretario Bolognese di Ficiesse Francesco Scarlino che afferma – ė nato il primo sindacato dei finanzieri, primo non solo per nascita, ma anche e soprattutto per competenza, serietà, coerenza e solidarietà. Erede naturale dell’Associazione Ficiesse che ha lavorato incessantemente per addivenire a questo importante risultato.

“In questa prima fase”, come affermato dal Segretario Generale Provvisorio, Francesco Zavattolo, “all’offerta dei servizi e delle tutele per il personale della Guardia di Finanza e la forte espansione territoriale, seguirà un robusto programma di formazione per i futuri dirigenti del sindacato: tanto per il livello nazionale che per quello territoriale”. “Da Bolzano a Ragusa e da Torino a Trieste i finanzieri hanno un primo e grande sindacato a cui rivolgersi” chiosa Stefano Castelli.