Home Modena Tecnologia innovativa sui capi del Deledda di Modena creati per Maison M

Tecnologia innovativa sui capi del Deledda di Modena creati per Maison M

Un’esperienza formativa che unisce sapere a saper fare: sono i cardini del “Mani­festo della Buona Alternanza Scuola Lavoro”, promosso dall’associazione Aziende Modenesi per la Responsabilità sociale d’impresa in collaborazione con alcuni docenti dell’Istituto Cattaneo-Deledda. A sposare il progetto è anche l’azien­da MAISON M, attiva dal 1972 nel distretto di Modena e leader nella produzione e distribuzione di abbigliamento di alta gamma. Per introdurre i giovani alle innovative tecniche proprie del settore tessile, MAISON M lancia “L’Ecole des Vetements”, scuola aziendale che propone specifici corsi di formazione post diploma.

Propedeutico all’evento inaugurale della scuola, in programma mercoledì 10 aprile nella sede della Fondazione Collegio San Carlo di Modena, è il concorso “Dal marker al prototipo – L’Impero Galattico e le luxury car”, a cui hanno partecipato gli studenti delle classi 5F, 5H e 5T dell’Istituto Deledda sezione Moda, lavorando su quattro categorie di capi (camicia, pantalone, vestaglia e kimono) con software grafici per specifici file di piazzamento marker, grazie ai quali l’immagine a stampa viene scomposta per ogni parte del cartamodello e ricomposta sul capo finito.

Una tecnica innovativa, che permette di stampare su tessuti di pregio in capi sartoriali femminili, utilizzata in questo contest per dar corpo ad un immaginario connubio fanta-tecnologico, in cui personaggi stellari appaiono alla guida di auto sportive.

Nove le immagini grafiche vincitrici, assegnate a tre gruppi di lavoro incaricati della realizzazione finale. I lavori selezionati sono delle allieve Martina Caponesco, Alice Cucuzza, Laura Fiorini, Francesca Gatti, Elena Micu, Alessia Morini, Giorgia Palandri, Maria Ruggero, Sanjeevani Thuraisingham. Il percorso progettuale, cominciato a scuola con la presentazione nel mese di gennaio e la scelta dei vincitori in marzo, prosegue ora in azienda, con il posizionamento delle grafiche sulle silhouette, la creazione dei relativi marker e la realizzazione del prototipo.

I capi finali saranno ufficialmente presentati il 10 aprile al San Carlo, in occasione dell’evento inaugurale de “L’Ecole des Vetements”.