Home Politica Gianfrancesco Menani avvia la campagna elettorale: “un programma ampio e condiviso”

Gianfrancesco Menani avvia la campagna elettorale: “un programma ampio e condiviso”

“Il programma è ampio e condiviso, la coalizione quella che doveva essere”. Il candidato sindaco del centrodestra Gianfrancesco Menani inaugura la sede elettorale di piazza Garibaldi illustrando la sua visione della Sassuolo che verrà. Auspicando una “campagna caratterizzata da toni bassi e rispetto per gli avversari”, Menani riprende temi che caratterizzarono l’Amministrazione Caselli (l’individuazione di un’area per Casa Serena nella zona dell’ospedale, una rotatoria a San Michele, la sede della Municipale a Braida, la circonvallazione che bypassi Pontenuovo), ma anche e soprattutto sfide future.

“La sicurezza resta al primo posto, con la riorganizzazione della Polizia Municipale e il rafforzamento della sinergia con le altre forze dell’ordine, ma nel programma c’è altro”. Ci sono idee possibili di ‘rigenerazione’ della città, in senso urbanistico e non solo.

“Vogliamo espropriare e abbattere lo stabile di Circonvallazione 189 e realizzarvi delle palestre, pensiamo ad una riapertura del Carani e alla riqualificazione della zona delle stazioni, con l’abbattimento del “Gegè” e la riqualificazione dell’ex consorzio”, ha detto Menani, pronto a mettere in campo altre idee anche per gli spazi di aggregazione giovanile con il potenziamento della biblioteca, dell’auditorium Bertoli e con il recupero delle aree dell’ex frantoio di Borgo Venezia, oltre che per il centro cittadino e il commercio che vi gravita attorno. “Va abbellito, reso attrattivo e fruibile, anche incentivando le riqualificazioni edilizie o i recuperi delle facciate”.