Home Cronaca Frecciarossa in avaria fermo un paio d’ore nel reggiano: malori tra i...

Frecciarossa in avaria fermo un paio d’ore nel reggiano: malori tra i passeggeri

Nel primo pomeriggio di lunedì 10 giugno, un treno alta velocità Frecciarossa a seguito verosimilmente di un’avaria del motore si è fermato all’altezza di Gazzata, frazione di San Martino in Rio in provincia di Reggio Emilia. Il treno, con a bordo numerosi passeggeri, era diretto a Milano ed è stato fermo per almeno due/tre ore. Lo rende noto la Questura.

Sul posto sono intervenuti personale della Squadra Volante della Questura di Reggio Emilia, personale della polizia ferroviaria di Reggio Emilia, i Carabinieri, personale del 118 e la Polizia Locale dei Comuni di Rubiera e San Martino in Rio.
A causa del guasto al motore l’aria condizionata del treno era spenta e i finestrini sigillati. Per il forte caldo e l’esasperazione, i passeggeri a bordo del treno sono stati fatti scendere dal convoglio ferroviario sotto la vigilanza di tutti gli operatori intervenuti sul posto.
Tre persone hanno avuto un malore dovuto al caldo e sono state assistite dal personale sanitario ma hanno rifiutato di essere trasportate in ospedale per le cure del caso.
I passeggeri sono stati assistiti e dislocati su altri due treni.
Le operazioni di vigilanza, assistenza e soccorso di tutti gli operatori della Polizia che si trovavano sul posto sono state coordinate da un funzionario della locale Questura che era in contatto diretto con la Prefettura e il Questore di Reggio Emilia.

(immagine d’archivio)