Home Cronaca Modena: rapina ieri a supermarket

Modena: rapina ieri a supermarket

Tre banditi armati di coltello hanno rapinato ieri un piccolo supermarket di viale Gramsci che già un mese fa era stato colpito da un analogo episodio. I banditi hanno atteso che il giovane responsabile si accingesse ad uscire, chiuso il negozio, verso le 13.30.

Tre banditi, armati e mascherati, hanno assaltato il “Ferri Shop” di viale Gramsci. Minacciando il responsabile con un coltello, lo hanno costretto ad aprire le casse e a consegnare tutto il denaro contenutovi. Hanno poi spinto il giovane uomo a terra e gli hanno sfilato anche il suo portafoglio. Il bottino è stato di oltre 2mila euro.
Il colpo è stato messo a segno intorno alle 13,30. Il piccolo supermercato che ha aperto i suoi battenti a novembre dello scorso anno ed è specializzato nella vendita di tutti i prodotti ad eccezione di quelli alimentari, era stato da poco lasciato dall’ultimo cliente. Le cassiere erano già uscite per la pausa pranzo. All’interno, per riordinare, era rimasto solo Sergio Giovaniello, 25 anni, responsabile del punto vendita. Terminato il lavoro, ha raggiunto l’uscita di sicurezza. La porta, con maniglione antipanico, si apre nel piazzale del condominio accanto al portone d’ingresso dello stabile. I tre banditi si erano appostati proprio fuori di questa porta. Come Giovaniello ha messo la mano sul maniglione e ha fatto per uscire, il terzetto gli è piombato addosso e lo ha spinto nuovamente all’interno. Uno gli ha puntato un lungo coltello alla pancia e lo ha costretto a raggiungere le casse e ad aprirle. Prelevati tutti i soldi, i tre hanno poi minacciato nuovamente il responsabile del supermercato per farsi consegnare anche il suo portafoglio. Sono quindi scappati per la stessa porta da dove erano entrati.
Ancora sotto choc, Sergio Giovaniello è riuscito a raggiungere il retro e a comporre il 113. Sul posto sono arrivate immediatamente due pattuglie della volante e una della mobile. Senza esito la caccia ai malviventi che sarebbero scappati su un’auto di grossa cilindrata ovviamente in direzione del Canaletto, visto che viale Gramsci è una strada chiusa all’altra estremità.
Non è la prima volta che “Ferri Shop” è preso di mira dai malviventi. Era già successo un mese fa quando dopo aver forzato una porta, i ladri erano poi fuggiti coi soldi rimasti in cassa e un certo quantitativo di merce varia.