Home Mostre Due nuovi musei nel modenese

Due nuovi musei nel modenese

Nei prossimi anni apriranno due nuovi musei nel modenese. Si tratta del Museo ebraico di Modena e del Museo dell’aceto balsamico di Spilamberto. La prima delle due strutture sarà realizzata dal Museo ebraico di Bologna (costo 155 mila euro) e la seconda da un’associazione sorta a Spilamberto per realizzare il progetto (costo 184 mila euro).


Le due iniziative figurano ai primi due posti della graduatoria delle priorità di contributo che la Provincia propone alla Regione nell’ambito del piano triennale per musei, archivi e biblioteche regionali. Il programma provinciale prevede risorse per quasi 230 mila euro che saranno messi a disposizione da Regione e Provincia fino al 2004.
Tra le altre proposte nel programma figurano i progetti per sostenere l’attività dei 57 musei che fanno parte del Sistema museale modenese, tra cui spicca l’installazione di una nuova segnaletica di accesso lungo le principali vie di accesso con immagini, simboli e grafica coordinati.
Oltre al progetto della segnaletica, il piano provinciale prevede la stampa di materiale informativo, campagne di promozione a livello nazionale, la realizzazione di gadget del sistema museale, attività a carattere didattico in collaborazione con l’Università e la formazione degli operatori. Oltre 50 mila euro saranno destinati ad interventi sull’impiantistica e sugli allestimenti degli spazi espositivi, mentre circa centomila euro saranno utilizzati per finanziare i progetti dei singoli musei, tra cui il Parco archeologico di Montale, il museo della Repubblica partigiana di Montefiorino, il museo della Bilancia di Campogalliano e i musei civici di Carpi, Finale e San Felice.