Home Meteo Maltempo: arriva un’altra ondata al nord

Maltempo: arriva un’altra ondata al nord

Dopo un luglio insolitamente ‘bagnato’, anche in agosto l’ ombrello sembra prevalere sull’
ombrellone. E mentre si contano ancora i danni dell’ ondata di maltempo che ieri ha colpito soprattutto il Nord-Est, con grandine record e temporali, stanotte si ricomincia. E’ infatti
in arrivo dall’ Atlantico un sistema frontale di perturbazione che tra stanotte e domani notte interesserà praticamente tutta la penisola.


”Dopo un luglio molto piovoso – spiegano gli esperti della Veglia meteorologica del Dipartimento della Protezione civile – l’ instabilità la fa da protagonista anche in questo inizio di agosto. Si tratta di un fatto anomalo, visto che, solitamente, l’ inizio di agosto è il periodo più stabile dell’ anno. I primi temporali, infatti, si verificano intorno al 20 agosto”. Quest’ anno la stagione non è invece andata cosi’. Colpa,
spiegano i meteorologi, ”del mancato ingresso dell’ anticiclone delle Azzorre, che finora non si è ancora manifestato. L’ anticiclone funziona da ‘scudo’ sulla regione mediterranea. Senza questa protezione, la regione è esposta alla circolazione atmosferica in arrivo da est e da ovest. Questi flussi di aria,
più fredda, arrivando sulla penisola, si scontrano con l’ aria calda presente. Di qui l’ instabilità ed i temporali”. Già stanotte, dunque, temporali anche di forte intensità, con grandinate, fulmini e vento colpiranno Val d’ Aosta, Piemonte e Liguria. Nel corso di giornata di domani, la perturbazione si sposterà verso est, coinvolgendo anche Lombardia, Friuli, Trentino, Veneto, Emilia Romagna e l’ Alta Toscana. Dal pomeriggio il maltempo interesserà quindi il Centro ed il Sud. Si tratterà comunque, spiegano i meteorologi, di una perturbazione in veloce transito sull’ Italia: il tutto
avverrà tra la nottata di oggi e quella di domani. Già da mercoledì la situazione dovrebbe migliorare su tutta la penisola, anche se ‘code’ di maltempo, con qualche piovasco, interesseranno il Molise e la Campania. Pur breve, però, il maltempo delle prossime 24-36 ore sarà intenso, come è nella caratteristica di queste perturbazioni. Si avranno così grandinate, fulmini e violente raffiche di
vento, mentre le temperature al Nord subiranno un ulteriore calo. La Protezione civile ha inviato il suo bollettino meteorologico agli uffici territoriali di governo delle regioni interessate ed ai responsabili regionali di protezione civile, allo scopo di avviare ogni iniziativa utile ad accrescere la sorveglianza e la prevenzione nelle aree a maggior rischio
idrogeologico. Giovedì e venerdì il tempo dovrebbe mantenersi sereno su tutta la penisola. Ma, ancora una volta, il beltempo sarà di breve durata. Sempre dall’ Atlantico, infatti, è in arrivo
sabato una nuova perturbazione che porterà ad una graduale intensificazione della nuvolosità sul settore Nord-Occidentale, sulla Sardegna e sulle regioni tirreniche centrali. Il maltempo peggiorerà poi soprattutto nella giornata di domenica, dove
saranno più probabili ed insistenti le piogge. Sul resto dell’ Italia, comunque, il cielo dovrebbe essere poco nuvoloso.