Home Cronaca Sassuolo: scoperto a rubare crea lo scompiglio

Sassuolo: scoperto a rubare crea lo scompiglio

Bloccato perché scoperto a rubare merce dentro ad un centro commerciale, la sua reazione è stata violenta e drammatica. Prima ha ferito i due vigilantes di guardia al supermercato poi, caricato sull’auto della Polizia, ha rotto un finestrino e ha tentato di lanciarsi in strada.


Protagonista della vicenda, avvenuta nel tardo pomeriggio di sabato presso il centro commerciale ‘Panorama’, Solhi Marouane, 32 anni, marocchino in possesso di un regolare permesso di soggiorno. Dopo aver oltrepassato le casse con merce non pagata per un controvalore di 250 euro, l’uomo è stato bloccato da due addetti antitaccheggio ed ha reagito colpendoli con calci e pugni nel tentativo di darsi alla fuga. Arrivati gli agenti, è stato caricato di forza sull’auto della polizia e condotto in Commissariato. Ma durante il tragitto il marocchino con calci e testate ha rotto un vetro laterale e, benchè ammanettato, nel tentativo di fuggire si è gettato dall’auto in corsa, lungo via Circonvallazione. Incastrato con i piedi al finestrino è stato bloccato appena in tempo. A quel punto i poliziotti lo hanno rimesso a bordo, ma in risposta il marocchino ha colpito a calci e testate uno dei due agenti. Arrivato finalmente in Commissariato l’extracomunitario è stato arrestato con l’accusa di rapina impropria, tentata evasione, danneggiamento aggravato, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e quindi trasferito nel carcere di Sant’Anna.