Home Attualita' Reggio E.: sirene ambulanze contro la guerra

Reggio E.: sirene ambulanze contro la guerra

Venticinque ambulanze hanno azionato contemporaneamente le sirene nella centrale piazza della Vittoria di Reggio Emilia per testimoniare il no alla guerra.


Le iniziative pacifiste si sono moltiplicate anche in
provincia di Reggio con un sit-in davanti al municipio di Correggio e la chiusura per dieci minuti dei negozi di Scandiano.

Nel pomeriggio un corteo si e’ snodato per le vie della citta’. Per tutta la scorsa notte gli studenti del liceo scientifico ‘Moro’ sono rimasti riuniti in una veglia per la pace all’ interno dell’ istituto. ”Non si tratta di un’occupazione, hanno spiegato, ma di capire quel che sta accadendo in Iraq”. Alla veglia hanno partecipato anche il preside Roberto Villa e numerosi insegnanti. Agli studenti in assemblea hanno fatto visita, tra gli altri, il sindaco di
Reggio Emilia Antonella Spaggiari e il capogruppo della Margherita alla Camera Pierluigi Castagnetti. In una nota il preside e il consiglio di istituto invitano il presidente della Repubblica a giungere a Reggio Emilia per spiegare come si possa
superare la lacerazione che si e’ venuta a creare con la guerra dopo che ”abbiamo insegnato per decenni che l’Italia ripudia la guerra e che l’Onu e’ la massima autorita’ mondiale in materia di controversie internazionali”.