Home Viabilità Modena: targhe alterne, ferme le pari

Modena: targhe alterne, ferme le pari

Ritorna a Modena, nell’ormai consueta area semi-centrale della città, l’appuntamento con le targhe alterne. Oggi potranno circolare solo i veicoli con l’ultimo numero della targa dispari.

Ricordiamo che nelle giornate di giovedì comprese nei periodi 2.10-10.12.2003 e 7.01-31.03.2004 la circolazione sarà a targhe alterne per tutti i veicoli catalizzati (sia diesel che benzina) nelle fasce orarie 8.30-12.30 e 14.30-19.30; sono previste deroghe al provvedimento per alcune categorie di veicoli e per chi svolge determinate attività. Circolazione libera ad esempio per veicoli a emissione nulla (veicoli elettrici), a GPL, a metano, per autoveicoli con almeno tre persone a bordo (pool-car) e autoveicoli del servizio di car sharing, ma anche per mezzi pubblici e di soccorso, di proprietà di invalidi. Sono stati inseriti tra coloro che la Regione ha deciso che possano circolare in deroga nell’ambito della categoria ‘visite e trattamenti sanitari programmati’ anche i donatori di sangue in possesso della cartolina/lettera dell’Avis regionale e del certificato di conferma dell’avvenuta donazione, per il percorso casa-struttura di raccolta del sangue.

A prescindere dall’ultima cifra della targa è invece totalmente vietata la circolazione (nell’area e nelle fasce orarie interessate al provvedimento) ai veicoli a benzina non dotati di marmitta catalitica; ai veicoli diesel non conformi alle direttive dell’Unione Europea; ai veicoli a due o tre ruote con motore a due tempi non catalizzato.

Ricordiamo poi che fino al 31 marzo 2004 non potranno circolare, dalle ore 8.30 alle ore 10.30 e dalle ore 17.30 alle 19.30, nelle giornate non festive di lunedì, martedì, mercoledì e venerdì (e nel periodo 11.12.2003–6.01.2004 nelle giornate non festive di giovedì) i veicoli a benzina non dotati di marmitta catalitica, i veicoli diesel non conformi alle direttive Ue Euro1, quelli a due o tre ruote a due tempi non catalizzati.