Home Politica Baggiovara: non solo il nuovo ospedale

Baggiovara: non solo il nuovo ospedale

Si è parlato anche di nuovi insediamenti urbani in Consiglio comunale a Modena, l’altra sera. In particolare si è dibattuto della Variante di specificazione relativa alla cosiddetta zona Peep 61 di Baggiovara.

L’assessore alle Politiche del Territorio Palma Costi ha spiegato in aula che di fronte al nuovo nosocomio, dall’altro lato di via Giardini, sorgeranno 60 alloggi, di cui 30 nella zona Peep, e non mancherà una media struttura alimentare e un albergo, entrambi a supporto delle attività dell’ospedale. “Il Peep in approvazione è stato progettato in modo integrato con la parte di edilizia privata e commercial-alberghiera. Un intervento – ha spiegato Costi – che qualificherà la frazione e all’interno del quale sono previsti anche un asilo nido ed una scuola materna. Non mancheranno poi una pista ciclo-pedonale in direzione di Villa Rangoni e misure per rallentare la velocità dei veicoli”.

Rispondendo ad una domanda del consigliere Vittorio Corsini (Udc) Costi ha poi ribadito che l’attraversamento della via Giardini sarà possibile attraverso un ‘passaggio protetto’, ma con il traffico che sarà comunque rallentato in questa zona per la presenza di due rotatorie in corrispondenza degli accessi al nuovo ospedale.
La Variante è stata infine approvata da Ds, Udeur, Margherita, Udc, Rc, astenuta Fi.