Home Scuola Scuola: 15.000 nuovi assunti, partenza regolare lezioni

Scuola: 15.000 nuovi assunti, partenza regolare lezioni

Si sono concluse ieri, come previsto dalla normativa, le 15.000 assunzioni (12.500 insegnanti e 2.500 unità di personale ausiliario, tecnico e amministrativo) e le graduatorie permanenti. Lo rende noto il ministero dell’Istruzione.


”Sono soddisfatta – ha dichiarato il ministro Letizia Moratti – perchè nonostante siano state apportate il 27 luglio sostanziali modifiche alla legge sulle graduatorie, oltretutto sollecitate anche dai precari stessi, abbiamo raggiunto l’obiettivo. Anche quest’anno, per la quarta volta consecutiva – ha assicurato il ministro – riusciremo a far partire regolarmente in tutta Italia l’anno scolastico, con tutti gli insegnanti in classe sin dal primo giorno di scuola”.

Il ministro ha quindi sottolineato l’importate ruolo svolto dagli uffici del ministero che ”sia a livello centrale sia a livello periferico, hanno dimostrato grande impegno e grande efficienza lavorando a pieno ritmo anche nella settimana di Ferragosto e sono stati in grado di concludere in tempo le complesse operazioni”.

”I 15.000 contratti di assunzione che abbiamo formalizzato – ha sottolineato ancora la Moratti – si aggiungono ai 62.000 effettuati nell’estate 2001, all’inizio del mio mandato. In tutto 77.000 assunzioni. Erano dieci anni che non venivano effettuate immissioni in ruolo nella scuola italiana”.

Il ministero ha quindi reso noto che i suoi uffici periferici stanno ora procedendo al conferimento delle supplenze annuali, che saranno comunque concluse – assicura – prima dell’avvio dell’anno scolastico, differenziato da regione a regione.

”Erano decenni – ha concluso il ministro – che le operazioni di nomina e sistemazione del personale della scuola venivano completate ad anno scolastico inoltrato, costringendo migliaia di insegnanti al ben noto e snervante ‘balletto delle cattedre’, e senza garantire la continuità didattica, elemento indispensabile per un più proficuo impegno degli studenti”.

Per quanto riguarda il personale docente, in Emilia Romagna sono 1.019 gli insegnanti reclutati tra scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria.
Le 152 nomine riservate al personale Ata sono suddivise tra assistenti amministrativi, tecnici, cuochi, collaboratori scolastici e direttori servizi generali amministrativi.
4 gli educatori assegnati alla nostra Regione.