Home Attualita' Domani controlli gratuiti delle auto

Domani controlli gratuiti delle auto

Sabato 7 maggio, in tutta Italia, gli automobilisti potranno far controllare gratuitamente la propria vettura da autoriparatori che ne verificheranno il rispetto dei limiti delle emissioni inquinanti e le condizioni di sicurezza generale.
L’iniziativa, che ha il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, è promossa da Confartigianato Autoriparazione, in collaborazione con Autopromotec (il Salone internazionale per l’assistenza ai mezzi di trasporto che si svolgerà a Bologna dal 18 al 22 maggio 2005) e con l’adesione di Legambiente.


Obiettivo: sensibilizzare i cittadini sull’importanza della corretta manutenzione del ‘bene automobile’ ai fini della tutela dell’ambiente e della sicurezza stradale.


Le cifre sull’anzianità del nostro parco veicolare e sul suo impatto ambientale sono eloquenti: l’età media delle auto circolanti è di 8,5 anni. Su un parco veicolare di 34,3 milioni di auto, le vetture con più di 20 anni sono oltre 3 milioni. E sono ancora 11,5 milioni le auto non catalizzate in circolazione sulle strade italiane. Un’auto immatricolata nel 1993 inquina mediamente come 40 auto immatricolate nel 2005, e molto di più se non è stata sottoposta a regolare manutenzione.

75 le postazioni in tutta Italia dove gli autoriparatori saranno a disposizione degli automobilisti.



Oltre al controllo dei gas di scarico, verranno eseguite verifiche relative a freni, ammortizzatori, tergicristalli, fari, luci, stato di usura di pneumatici e batteria.


Terminato il check up, per ogni autovettura sarà compilata una scheda che consentirà al proprietario di conoscere, senza alcun impegno, le condizioni del proprio mezzo e gli eventuali interventi consigliati.



I risultati dei controlli eseguiti il 7 maggio verranno poi raccolti ed elaborati in modo aggregato e anonimo da Confartigianato Autoriparazione insieme con Autopromotec, per costruire una rilevazione statistica delle condizioni di circolazione degli autoveicoli sulle nostre strade. I risultati saranno presentati nel corso di un convegno che Confartigianato Autoriparazione organizzerà sabato 21 maggio, nell’ambito di Autopromotec 2005 nel quartiere fieristico di Bologna. “Il nostro obiettivo – spiega il Presidente di Confartigianato Autoriparazione Roberto Landini – consiste nel replicare l’iniziativa a cadenza periodica, al fine di realizzare un osservatorio permanente in grado di seguire l’evoluzione delle condizioni del parco auto circolante”.