Home Bologna S.Giovanni in P.: inaugura il palazzetto polivalente

S.Giovanni in P.: inaugura il palazzetto polivalente

Questo pomeriggio alle 17.30, in via Muzzinello, verrà inaugurato il Palazzetto Polivalente, una struttura per le attività sportive recentemente ristrutturata dall’Unione Polisportiva Persicetana. La struttura si trova nella zona dell’ex mercato coperto.

Il nuovo complesso, gestito dall’Unione Polisportiva Persicetana che si è aggiudicata la gara d’appalto per la ristrutturazione, si sviluppa su 3.000 mq, ospita tre palestre completamente attrezzate, un bar, uno store per la vendita ai soci di abbigliamento sportivo e due ambulatori per le visite mediche. E’ in grado di ospitare manifestazioni sportive di vario genere e conta attualmente una media settimanale di circa 4.000 presenze.
Inoltre l’Unione Polisportiva offre, in collaborazione con l’Istituto di Medicina dello Sport di Bologna, la possibilità, ai soci e alla società sportive di sostenere visite mediche per il rilascio del certificato di idoneità fisica. “Vede finalmente la luce – sottolinea Mauro Borsarini assessore comunale alle opere pubbliche e sport – la ristrutturazione e l’ampliamento del Palazzetto.

L’operazione, nata dalla necessità ormai improrogabile di recupero di un impianto obsoleto, è stata realizzata grazie ad un progetto dell’Amministrazione Comunale del 2002 che ha portato ad un bando europeo di gestione e costruzione. La formula, all’avanguardia nel suo genere, prevede la gestione dell’impianto per 20 anni, a partire dal 2002, da parte dell’associazione che si è aggiudicata la gara d’appalto a fronte di un impegno della stessa associazione per il sostegno di parte dei costi di ristrutturazione e di ampliamento.

L’intervento è costato complessivamente 1.080.000 euro, di cui 700.000 a carico della Polisportva Persicetana e 380.000 a carico dell’Amministrazione Comunale, e ha consentito di recuperare nuovi spazi per l’attività motoria, lo sport e nuovi servizi e di ristrutturare e adeguare normativamente gli spazi esistenti, alleggerendo l’Amministrazione Comunale dalla gestione diretta di spazi non del tutto adeguati.