Home Appuntamenti Sassuolo: martedì ‘le stelle stanno ad ascoltare’

Sassuolo: martedì ‘le stelle stanno ad ascoltare’


Martedì 12 luglio 2005 alle ore 21,15 in piazzale Della Rosa a Sassuolo concerto per fluato (Matteo Ferrari), violino (Gentjan Llukaci) e chitarra (Andrea Candeli). Ingresso libero. Info: MU.SA tel. 0536 885534 – 885233.


Il concerto vuole far rivivere la magia della musica nella tradizione attraverso il flauto, il violino e la chitarra, strumenti simbolo della musica da salotto ottocentesca e delle antiche serenate d’amore.

“…Serenata…”, termine che significa “canzone della sera”, in origine stava appunto a indicare una breve composizione destinata a essere cantata di sera all’aperto, con accompagnamento di liuto o di chitarra. Più tardi divenne una vera e propria composizione per piccoli complessi strumentali, fu strutturata in diversi movimenti, come la suite, il divertimento o la sinfonia.

Il programma proposto accompagnerà il pubblico in un percorso musicale che parte dal salotto dell’ottocento e termina nelle passionali melodie della musica latina attraverso la canzone d’amore.


Nel programma:

IVANOVICI – Onde del Danubio

PAUL AGRICOLA GENIN – Fantasia Variata dal Carnevale di Venezia

F. MOLINO – Nocturne op. 38 Andante cantabile Rondò allegro

G. F. HAENDEL – Largo

L. DE-CALL – Variazioni

W. A. MOZART – Marcia alla turca

F. SCHUBERT – Die Nacht

C. MACHADO – Pachoca Choros

F. G. LORCA – El cafe de chinitas – Sevillanas del siglo XVIII – Anda Jaleo


ANDREA CANDELI

Diplomato in chitarra nel 1993 sotto la guida dei Maestri Vincenzo Saldarelli e Florindo Baldissera, continua lo studio della chitarra classica perfezionandosi a Parigi con il noto M° Alberto Ponce e partecipando in seguito ad altri numerosi corsi di perfezionamento condotti da autorevoli Maestri.

E’ stato premiato come solista in numerosi concorsi Nazionali ed Internazionali.

Ha eseguito in prima assoluta un’opera di autore contemporaneo in occasione dei seminari nazionali “Computer Art” svoltisi a Caprese Michelangelo. Nel 1995 gli è stato assegnato il prestigioso “Premio Ghirlandina” città di Modena per essersi distinto nel campo artistico musicale. Nello stesso anno la Città di Pavullo tramite la Corale Montecuccoli, ha conferito ad Andrea Candeli il Diploma d’onore e Medaglia d’oro per meriti musicali. La sua attività concertistica come solista, solista con orchestra, e in varie formazioni cameristiche, lo ha portato a suonare in città come: Roma, Milano, Napoli, Caserta, Venezia, Piacenza, Pesaro, ed all’estero in Scozia, Francia, Spagna, Messico.

Lavora come direttore artistico per diversi enti: Comuni, Associazioni, Teatri, progettando Festival, Rassegne, Eventi Musicali. Si è esibito a Città del Vaticano in diretta Rai International presso la Sala Nervi in presenza di Giovanni Paolo II.


MATTEO FERRARI

Si diploma in flauto col massimo dei voti al Conservatorio L. Campiani di Mantova. Si è perfezionato con flautisti di chiara fama tra i qualii: Roberto Fabbriciani, Rieen de Reede, William Bennet, Andrea Griminelli, Benoit Fomange e Robert Dick. Interessato alla ricerca di nuove sonorità, ha frequentato corsi e seminari sulle Nuove Tecniche e Musica d’Avanguardia. Ha suonato per Salvatore Sciarrino a Cesena, partecipato al Festival di Musica Contemporanea di Gibellina e Portofino. Ha collaborato con Dario Fò alla produzione di “ Pierino e il Lupo “, suonando come solista nell’ Orchestra Giovanile della Comunità Europea di Lanciano.

Diverse le collaborazioni con l’Orchestra della Compagnia di Edipo di Reggio Emilia e le tournèes con gli attori Franco Oppini, Nini Salerno e Pippo Santonastaso. Si è esibito in Concerto all’Ambasciata Italiana di Budapest alla presenza dell’Ambasciatore , del direttore dell’Istituto di Cultura e del Nunzio Apostolico.

Premiato in diversi Concorsi Nazionali ed Internazionali tra i quali: Stresa, Genova, Lamezia Terme, Napoli, Milano.

Ha inciso i seguenti CD: “ Divinamente Musica” e “ La Dama del Vento” per la Casa Editrice Scomegna, “ Greatest Hits” collaborando con il soprano S. Yanagibashi, “ No, No, Nanette “, musical inciso in esclusiva per l’Italia.


GENTJAN LLUKACI

Si è diplomato in violino a Tirana col massimo dei voti nel 1991. Ha svolto in Albania un’intensa attività concertistica sia come solista che in varie formazioni, facendo parte dei primi violini dell’Orchestra della Radio Televisione Albanese, della Filarmonica di Durazzo e delle Orchestre da Camera di Durazzo e Tirana.
Ottenuto il Primo Premio ad un Concorso indetto dall’Orchestra Nazionale del Teatro dell’Opera e del Balletto di Tirana, con questa si è esibito in diversi concerti.

Dal 1992 si è stabilito in Italia ed in seguito ha conseguito il titolo di professore di violino presso l’Istituto Musicale di Riccione.

Ha fatto parte dei primi violini dell’Orchestra Marchigiana di Ancona esibendosi in varie città italiane. Ha formato un Duo con Achille Galassi proponendo in varie occasioni un repertorio per violino e viola. Conduce un’intensa attività concertistica in tutta Italia, collaborando con vari musicisti. Fa parte dei violini dell’Orchestra Accademia Ducale di Modena. Ultimamente è stato apprezzato in Ungheria nel corso di un concerto all’Ambasciata Italiana di Budapest.

Dal 1995 vive a Sassuolo dove, attualmente, è insegnante di violino presso la Scuola di Musica “ O. Pistoni “.


Tutti gli appuntamenti a Sassuolo