Home Lavoro Metalmeccanici ancora in sciopero per il contratto

Metalmeccanici ancora in sciopero per il contratto

E’ prevista l’adesione di oltre 1.000 metalmeccanici modenesi alla manifestazione nazionale a Roma venerdì 2 dicembre in occasione dello
sciopero di 8 ore della categoria indetto da Fim, Fiom, Uil per il rinnovo del biennio economico 2005-2006 del contratto collettivo di lavoro.


Per favorire la partecipazione dei lavoratori alla manifestazione, Fim, Fiom e Uil provinciali hanno organizzato un treno speciale in partenza dalla
stazione di Modena alle ore 0.30 di venerdì 2 dicembre (con fermata intermedia a Castelfranco Emilia alle ore 0.45) e oltre 10 pullman dai
Comuni capo comprensorio della provincia. Si raccolgono le prenotazioni presso le sedi sindacali (Fim, via Rainusso 58 tel.059/890933, Fiom, via Mar
Ionio 23 tel.059/583311, Uilm, via L. Da Vinci 5 tel.059.345877).

Dopo 40 ore di sciopero i metalmeccanici tornano nuovamente in piazza per rivendicare il rinnovo di un contratto scaduto ormai da un anno e
l’adeguamento dei salari alle reali condizioni di vita, sempre più difficili anche per la mancanza di politiche socio-economiche del Governo in favore del lavoro dipendente.

Nell’incontro con Federmeccanica, Unionmeccanica, Confapi e Cooperative dello scorso 21 novembre non si son registrati passi avanti. Le Associazioni imprenditoriali sono ferme ufficialmente alla proposta di 60 euro contro i 105 euro (per la difesa del potere d’acquisto) più 25 Euro (per distribuire una quota di produttività del settore) chiesti dalle
Organizzazioni Sindacali. Inaccettabile poi la posizione delle Associazioni imprenditoriali a discutere di aumenti maggiori in cambio di una gestione unilaterale degli orari di lavoro e delle flessibilità.