Home Reggio Emilia Caso di scabbia in una scuola reggiana

Caso di scabbia in una scuola reggiana

Colpito un bambino, figlio di extracomunitari, che frequenta la seconda classe elementare a Novellara. Le autorità sanitarie e il dirigente della scuola hanno informato i genitori degli altri alunni raccomandando particolare attenzione al fine di verificare che la scabbia non abbia contagiato altri bambini.

Il periodo di particolare osservazione cui saranno sottoposti i piccoli studenti sarà di 40 giorni. Solitamente la malattia si manifesta con prurito e pustole, per il contatto con abiti, salviette e lenzuola in cui si annida l’agente patogeno.