Home Ambiente Reggio E.: da Provincia altri 200mila euro di ecoincentivi

Reggio E.: da Provincia altri 200mila euro di ecoincentivi

Continua la politica di ecoincentivi della Provincia di Reggio Emilia. Dopo i 500 mila euro stanziati lo scorso anno per la mobilità sostenibile (360 mila dei quali finalizzati alla trasformazione a gas metano o Gpl delle automobili a benzina), fino al 31 marzo potranno infatti essere inviate le domande di ammissione al bando per accedere ai contributi per la sostituzione di una vecchia caldaia a bassa efficienza con una a gas ad alto rendimento, il cui totale ammonta a 200 mila euro.

“Gli ecoincentivi sono rivolti a tutti i proprietari o amministratori di un immobile dislocato sul territorio provinciale – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Alfredo Gennari – In questo modo pensiamo di raggiungere un triplice risultato, cioè ridurre le emissioni in atmosfera, diminuire contesualmente i consumi energetici per il riscaldamento ad uso residenziale, che rappresenta circa il 20 per cento del consumo energetico totale, ma anche avere benefici sul fronte della sicurezza domestica agevolando il cambiamento di vecch
ie caldaie con nuove più sicure”.

Gli interventi previsti ammonteranno complessivamente a 200 mila euro, apportando un beneficio ambientale quantificabile nel risparmio di 75 tonnellate di anidride carbonica (o 229 barili di petrolio). Per poter accedere ai finanziamenti, che saranno concessi fino ad esaurimento fondi sulla base di una graduatoria secondo un indice di merito precisato nell’apposito bando, è indispensabile che l’intervento non riguardi una nuova installazione bensì la sostituzione di una caldaia con al massimo 2 stelle di rendimento con una a metano ad almeno 4 stelle.
I singoli contributi potranno andare da un minimo di 300 euro oltre ad uno sconto del 50,6 per cento sul prezzo di listino del generatore di caliore (per la sostituzione di una caldaia sotto i 35 Kw di potenza nominale) ad un massimo di 6.800 euro (nel caso di sostituzione di una caldaia ad olio combustibile di grande potenza).

“L’importante iniziativa rientra nell’ambito dell’Accordo di programma sulla qualità dell’aria sottoscritto anche dalla Provincia con il quale ci siamo impegnati a portare avanti una serie di interventi di ‘edilizia sostenibile’, volti a migliorare il rendimento energetico in campo residenziale” ha spiegato l’assessore provinciale all’Ambiente, Alfredo Gennari, che a dicembre aveva sottoscritto insieme a Regione, Comune di Reggio e Bagnolo e Acer un innovativo protocollo di intesa per la predisposizione di un sistema di certificazione energetica degli edifici che avrà importanti ricadute sui consumi di energia e sulla qualità dell’aria.

“Questi 200 mila euro di ecoincentivi stanziati a favore del rinnovamento degli impianti di riscaldamento, che insieme al traffico, sono fra le principali cause dell’inquinamento atmosferico, rappresentano un altro importante segnale dell’attenzione che la Provincia dedica alle tematiche ambientali ed in particolare al miglioramento della qualità dell’aria” ha aggiunto l’assessore Gennari.
Il bando e i moduli necessari alla presentazione delle domande sono disponibili sul sito internet della Provincia (www.provincia.re.it) in portineria a Palazzo Allende (corso Garibaldi, 59).
Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile telefonare ai numeri 444.235 o 444.258.