Home Politica Menani (LNP): quiete apparente dopo la tempesta

Menani (LNP): quiete apparente dopo la tempesta

Sembra che su Sassuolo sia calato un grande sipario, come in un teatro, che voglia nascondere la realtà che ci circonda. Forse è un momento di calma apparente, forse la tempesta deve ancora arrivare. Sembra essersi rotto un equilibrio che regolava la spartizione delle attività criminose sul territorio ad opera soprattutto di manovalanza clandestina.

Essi operano senza grossi problemi essendo messi a loro agio da un’amministrazione che sembra sempre più disinteressata al fenomeno.
Ora sembra che cominci la guerra per la spartizione del territorio. Sono certo che dopo l’accoltellamento dell’altra notte, non si sa ad opera di chi e contro di chi, seguiranno altre azioni violente ad opera di bande che cercheranno di conquistare una fetta sempre più grande di territorio.


Lunedì 6 marzo è stato sottoscritto un documento, dai partiti di maggioranza e di minoranza per sollecitare l’arrivo di nuove forze dell’ordine.Sembra che la richiesta sia stata accolta in quanto la stampa riporta la lieta novella che sono già arrivati otto carabinieri e a ottobre arriveranno una decina di poliziotti. Tale documento non è stato condiviso e firmato dai partiti di Rifondazione Comunista e da Forza Italia.Meraviglia un po’ la decisione di Forza Italia impegnata in piazza di fianco a noi della Lega Nord nella raccolta di firme a solidarietà delle forze dell’ordine. Avranno i loro motivi e ci auguriamo che diano una spiegazione esauriente.La posizione di Rifondazione Comunista non da adito a interpretazioni imprevedibili. Si stanno facendo in quattro per raccogliere fondi che serviranno a pagare l’assistenza legale al clandestino arrestato; aiuteranno anche l’assassino di Claudio Venturelli cercando di dargli l’assistenza legale gratuita? Si sono fatti in quattro per scongiurare lo sgombero del palazzo verde in via S.Pietro che ricordiamo era abitato prevalentemente da clandestini. Per gli Italiani forse non l’avrebbero mai fatto!! La prossima volta cosa insceneranno per farsi paladini di chi sembra orientato, a delinquere? Ce lo spieghino! Sassuolo vuole sapere!!!

I centri sociali arrivati per disturbare il comizio dell’ euro parlamentare Mario Borghezio forse non sono sostenuti da loro?
La tanto osannata loro democrazia, che cercano di venderci come aria fritta, consiste nel non voler rispettare le opinioni di chi la pensa diverso da loro?Vogliono importare la democrazia di Corea del Nord, Cina o di alcune “ex repubbliche” Sovietiche?Perché non si occupano, se non minimamente, anche dei problemi di Italiani in difficoltà?Non lo fanno forse perché non riescono più a tesserarli in quanto non credono più alle loro barzellette? Sarebbe interessante sbrogliare la matassa di un’ideologia ormai superata in tutto il mondo e vedere cosa si nasconde nell’interno di essa.


A questo movimento sembrano dare appoggio, se pure in maniera discreta, anche altri partiti di maggioranza della giunta diSassuolo.
Giovanelli e Miglioli hanno affermato, in un comunicato stampa, che è stato commesso un abuso dai carabinieri nell’eseguire l’arresto. L’arrestato non ha commesso un abuso colpendo più volte i malcapitati Carabinieri e provocando loro lesioni? Esistono due pesi e due misure? Ce lo dicano i DS. Siamo pronti ad ascoltarli! Non hanno avuto grande successo ad inscenare un banchetto in piazza e distribuire un volantino dove si cercava di mettere in evidenza le colpe del governo:
Il governo di Sassuolo è Loro! Se non hanno Polizia e Carabinieri assumano dei vigili oppure si avvalgano di vigilanze private che tutelino il diritto alla sicurezza dei cittadini. I fondi li devono accantonare limitando e se necessario, cancellando iniziative di minore importanza:
I cittadini devono essere rispettati; se chiedono sicurezza si deve dar loro sicurezza.
Non si deve solo promettere come si fa da diversi anni ormai.


La gente è stanca. La gente ha voglia di cambiare e non vuole più gli attuali amministratori. Facciano un gesto di coraggio che solo veri uomini sono in grado di fare! Ci mandino di nuovo alle elezioni e vedremo chi governerà!
Governerà chi avrà la fiducia degli elettori! Sicuramente non saranno loro!!!



FRANCESCO MENANI SEGRETARIO LEGA NORD PADANIA SASSUOLO