Home Bologna Bologna: Pony della Solidarietà, progetto di sostegno anziani

Bologna: Pony della Solidarietà, progetto di sostegno anziani

Per dare sostegno agli anziani e alle persone in difficoltà è attivo anche quest’anno il numero verde 800 562110 – Pony della Solidarietà, attraverso cui si mettono in rete tutti i servizi e gli attori sociali presenti sul territorio.


Il Progetto si inserisce tra le iniziative che il Comune di Bologna (Settore Salute e Servizi Sociali) attiva a sostegno delle persone anziane
e disabili nei mesi estivi, in collaborazione con i quartieri cittadini, Auser (Associazione per l’autogestione dei servizi e della solidarietà),
Aviuss (Associazione Volontari Informazione Utenza Strutture Sanitarie), e il sostegno di Tim e Progetto Italia.
Componendo il numero verde 800 562110 si possono ottenere i seguenti
servizi: recapito di farmaci al domicilio; recapito della spesa al domicilio; visite domiciliari periodiche effettuate da volontari (compagnia e
socializzazione); operazioni di pagamento di bollette in scadenza; accompagnamento a visite mediche; accompagnamento a cicli di terapie.

Nata in collaborazione con gli assessorati alle Politiche Sociali e con alcune tra le più importanti associazioni di volontariato di Milano, Napoli, Roma, Torino, Bologna e Palermo, e sostenuta da TIM e Progetto Italia, l’iniziativa Pony della Solidarietà, attraverso il numero verde messo a disposizione gratuitamente dal Comune, fa entrare in azione uno degli oltre mille “pony”: i volontari, “armati” di telefonino TIM che presteranno l’assistenza richiesta anche nei giorni festivi e a Ferragosto.
Anche quest’anno, inoltre, in accordo con gli assessorati alle Politiche
Sociali e le associazioni che sostengono l’iniziativa, l’attività dei Pony si protrarrà fino alla fine dell’anno.
TIM e Progetto Italia mettono a disposizione tecnologie ed esperienze per gli eventi di carattere sociale su tutto il territorio nazionale.

Le precedenti edizioni dei Pony della Solidarietà hanno dimostrato l’utilità dell’iniziativa e l’apprezzamento da parte degli anziani rimasti soli in città. Durante la scorsa edizione (questa è l’ottava) sono giunte ai centralini dei Comuni interessati tantissime richieste d’aiuto:
assistenza per commissioni, accompagnamento e anche chiamate per risolvere piccoli problemi domestici.

TIM e Progetto Italia collaborano, secondo il loro tradizionale impegno nel campo del sociale, ad innumerevoli iniziative rivolte alle fasce più deboli
della popolazione. TIM, fin dalla sua nascita, ha ritenuto di “restituire” alla collettività una parte del proprio successo, avviando una serie
d’iniziative a sfondo sociale e di “digital inclusion”. Tra queste: la realizzazione del sito internetaccessibile anche a non vedenti e ipovedenti, oltre alle molte iniziative finalizzate alla donazione di fondi attraverso l’invio di SMS, come le collaborazioni con AIRC e Telethon.
Progetto Italia ha creato, ideato e sostenuto iniziative che hanno coinvolto personaggi del mondo della cultura, della solidarietà, della formazione e dello sport.