Home Cronaca Tre napoletani in manette a Reggio Emilia

Tre napoletani in manette a Reggio Emilia

La Squadra Mobile reggiana ha fermato, per rapina e lesioni, tre napoletani. Su di loro pesa il forte sospetto della rapina compiuta ai danni di un edicolante del Quinzio il 21 ottobre, di uno scippo a una donna nigeriana, ferita in modo serio, in via Turri il 27 ottobre e di un tentativo di scippo, vanificato dalla vivace reazione della vittima, in via Campo Marzio il 2 novembre.

Le manette sono scattate ai polsi dei fratelli Antonio e Vincenzo Ziccardi, rispettivamente di 20 e 27 anni, e del ventitrenne Gennaro Cilendo; tutti abitanti a Reggio Emilia.
I due fratelli e l’amico sono stati bloccati dagli agenti sulla via Emilia per Modena. A bordo della loro auto, un bastone e alcuni passamontagna. Secondo la squadra mobile, si preparavano a compiere un altro colpo.