Home Modena ‘Tutti ridono. Pausa. Tre sorelle nel salotto’ al Teatro dei Segni

‘Tutti ridono. Pausa. Tre sorelle nel salotto’ al Teatro dei Segni

Tutti ridono. Pausa. Tre sorelle nel salotto‘ in scena a Modena presso il Teatro dei Segni, questa sera alle ore 21, è uno spettacolo gratuito, offerto alla cittadinanza per fare conoscere il lavoro del ‘Teatro Pieghevole’ di Modena.

Lo spettacolo, “psichedelico e dissacrante”, e’ il risultato di un percorso teso a cogliere un’anima di Cechov non sempre adeguatamente messa in luce nelle sue innumerevoli interpretazioni: quella ironica, grottesca, a volte stralunata. Lo stesso autore lamentava, dopo aver assistito alla prima lettura di Tre Sorelle da parte di attori commossi e piangenti, che se ne volesse fare un dramma, quando lui aveva scritto un vaudeville, una commedia leggera. Si racconta fosse fuori di sé per la rabbia e la frustrazione. Sono passati ormai centodue anni dalla sua morte: forse è ora di rendergli giustizia. Cimentarsi con la rivisitazione di un autore per cui si ha una sorta di venerazione non è impresa facile: per questo motivo, anche quando non sembra, sono continue le riprese testuali, i micro-riferimenti ad altri suoi testi, preziosi si sono rivelati i suggerimenti dei suoi Taccuini – ed il titolo stesso, Tutti ridono. Pausa, è letteralmente una delle didascalie del testo originale.Soprattutto, nel delirio non sempre lucido delle sorelle, c’è una cosa che rimane sempre ben focalizzata: il ritorno a Mosca, città che diviene la proiezione di tutti i desideri frustrati, di tutte le speranze fallite delle sorelle; la necessità di questo ritorno perché la loro vita abbia di nuovo un senso. Nel testo originale, a Mosca non ci torneranno mai. E forse era questo che faceva piangere gli attori. Ma Tutti ridono. Pausa. Tre sorelle nel salotto non si esaurisce al mero livello comico e dissacrante: cosa faranno le tre sorelle una volta sepolto per sempre il loro sogno? E soprattutto: lo seppelliranno mai veramente?

Teatro Pieghevole
Il gruppo, nato a Modena nel 2004, è formato da attori ed educatori teatrali attivi da anni nel teatro e nel teatro-scuola, se contiamo la formazione, per molti versi avvenuta in comune, e la realizzazione di spettacoli e performance, nonché di laboratori educativi all’interno delle scuole ed in altri contesti sociali. Dopo aver collaborato con formazioni più o meno note e aver approfondito gli studi con laboratori e seminari, abbiamo voluto creare qualcosa di nostro, che ci consentisse di esprimerci al meglio e, tra le altre cose, di affrontare la sfida della riscrittura creativa di testi classici, come quello di Čechov, autore da noi particolarmente amato. “Pensiamo che la comicità, il surreale, categorie spesso snobbate o tralasciate dal teatro di ricerca, debbano assolutamente ritrovare la loro giusta collocazione all’interno delle programmazioni di festival e teatri, anche per dare al pubblico la possibilità di una maggiore scelta e per non relegare chi ama ridere a teatro (e nella vita!) solo ed esclusivamente agli spettacoli di cabaret o dei comici televisivi”.

E’ possibile prenotarsi telefonicamente o chiedere informazioni al numero 349-2650110.