Home Modena Modena: Centri Estivi, oltre 2300 posti

Modena: Centri Estivi, oltre 2300 posti

Compagni di gioco come la nuvola Olga e Speedy la puzzola, sapori e gesti tradizionali come la preparazione del pane, uscite in pista ciclabile con il progetto T.V.Bici o autentici viaggi sui pedali “Tra la via Emilia e il West”. E ancora, laboratori per imparare a riciclare la carta, campi di educazione stradale o equitazione, danza hip hop e costruzione di strumenti musicali. Sono alcune delle proposte per bambini e ragazzi da uno a 14 anni nei centri estivi 2008 del Comune di Modena. I posti a disposizione per quest’anno sono 2324 e le iscrizioni, che si aprono lunedì 17 aprile, potranno essere fatte anche via internet.


Come di consueto, le attività sono differenziate per fascia d’età, dal nido alla scuola d’infanzia fino a elementari e medie. E se ai ragazzi più grandi sarà proposto di mettersi alla prova recitando, cantando e ballando in un musical, per i più piccini si punterà al benessere psicofisico, al gioco e alla scoperta della natura.

Anche quest’anno si è pensato di proporre due soggiorni per i ragazzi più grandi: uno itinerante, in bicicletta, lungo le strade della via Emilia, l’altro nella maremma grossetana, dove si dormirà in tenda e si proveranno esperienze avventurose come i ponti tibetani o l’arrampicata sugli alberi, sempre però nella massima sicurezza.

Chi ama il cinema potrà partecipare al laboratorio di animazione in stop motion con la plastilina e il pongo, per creare personaggi fantastici e ambientarli in divertenti storie. Molti dei turni prevedono gite in piscina, giornate di avvicinamento alla lettura in collaborazione con le Biblioteche del Comune di Modena e altri momenti ricreativi in collaborazione con il Museo della figurina e il Parco archeologico della Terramara di Montale.

Il filo conduttore dei centri estivi 2008 è stata la volontà di proporre iniziative fuori dagli spazi scolastici, offrendo ai ragazzi un’estate di gioco e divertimento tra parchi, fattorie, strutture sportive e natura. Altre informazioni sono on line su sito dell’Assessorato Istruzione del Comune.