Home Modena Pedemontana: partiti lavori nuovo tratto Ergastolo-S.Eusebio

Pedemontana: partiti lavori nuovo tratto Ergastolo-S.Eusebio

Sono partiti in questi giorni i lavori del terzo stralcio della Pedemontana dalla località Ergastolo a S.Eusebio: un chilometro e 700 metri, attraverso i comuni di Spilamberto e Castelvetro, collegati al tratto Ergastolo-Bazzano attualmente in costruzione.


L’intervento, eseguito da Coseam con la direzione lavori di Ingegneri riuniti, è finanziato dalla Provincia di Modena per un importo complessivo di sette milioni e 746 mila euro. Il nuovo tratto parte da via Santa Liberata in località Ergastolo nel comune di Spilamberto per terminare con una rotatoria in via S.Eusebio in comune di Castelvetro, passando per via Luogazzo dove è prevista un’altra rotatoria di collegamento con la strada provinciale 569.
L’obiettivo della Provincia è terminare l’intervento entro la primavera del 2009, mentre un primo tratto di circa 400 metri, da via Santa Liberata alla rotatoria di via Luogazzo, sarà terminato in autunno di quest’anno contemporaneamente all’apertura del tratto Bazzano-Ergastolo; in questo modo lo svincolo di via Luogazzo sarà a tutti gli effetti l’ingresso (e l’uscita) della nuova Pedemontana.

«Un altro passo avanti – sottolinea Egidio Pagani, assessore provinciale alla Viabilità – per completare un’opera strategica per i collegamenti est-ovest, dal distretto ceramico al territorio bolognese. Il tratto Ergastolo-Bazzano, che rappresenta anche la variante di Vignola e Savignano, sarà completato in autunno; sull’altro versante a Maranello, dove ora termina la Pedemontana venendo da Sassuolo, stiamo già realizzando il tratto Pozza-Solignano con il nuovo ponte sul Tiepido costato sei milioni».

Oltre al tratto Ergastolo-S.Eusebio, l’appalto prevede il parziale rifacimento e allargamento di un tratto di circa 800 metri di via S.Eusebio per migliorare i collegamenti con la strada provinciale 16, un obiettivo da raggiungere anche tramite la costruzione, prevista dalla Provincia in accordo con il comune di Spilamberto, di un collegamento fra la sp 16 e la sp 623.
Il progetto prevede inoltre la deviazione del tratto finale di via S. Eusebio e la realizzazione di una nuova rotatoria sulla strada provinciale 16 in sostituzione dell’incrocio attuale.
La responsabilità della Pedemontana è stata “ereditata” dall’Anas per accelerare le procedure, garantendo l’inizio dei lavori e la loro conclusione rispettando i tempi previsti.
Una volta terminati il tratto della variante di Vignola e quello fino a S.Eusebio la Pedemontana si svilupperà per quasi 14 chilometri per un investimento complessivo di quasi 41 milioni di euro.
Per completare la Pedemontana, nei piani della Provincia non resta che partire con i lavori del tratto conclusivo da Solignano a Sant’Eusebio (lungo circa 4,5 km) che sarà realizzato in due stralci.