Home Lettere al Direttore Mario Cardone (Gruppo Misto): lettera aperta ai cittadini sassolesi

Mario Cardone (Gruppo Misto): lettera aperta ai cittadini sassolesi

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta ai cittadini di Sassuolo sui numeri del bilancio comunale di Mario Cardone, Consigliere Comunale.

Noi che siamo veramente laici, anche nella lettura e interpretazione dei numeri e di quello che c’è dietro gli stessi numeri, ci permettiamo di rappresentare ai cittadini come stanno realmente le cose, visto che il Sindaco è abituato a fare il gioco delle “tre carte”.
Leggiamo i dati forniti dai Sindaci Revisori relativi al bilancio 2007 e riassunti nel conto economico:

personale:
costo anno 2006 in capo al Comune € 10.601.388
costo anno 2007 in capo al Comune € 10.481.540
costo anno 2006 in capo a S.G.P. € 1.042.595
costo anno 2007 in capo a S.G.P. € 1.668.553
Totale consolidato anno 2006 € 11.643.983
anno 2007 € 12.150.993

ammortamenti:
come i cittadini sanno, gli ammortamenti in una azienda seria e come prescrive la legge, è una importante fonte di autofinanziamento degli investimenti ebbene il nostro ineffabile Sindaco ha contabilizzato:
anno 2006 in capo al Comune € 5.575.979
anno 2007 in capo al Comune € 1.866.033
anno 2006 in capo a S.G.P. € 601.991
anno 2007 in capo a S.G.P. € 905.890
Totale consolidato anno 2006 € 6.177.970
anno 2007 € 2.771.923

Un azienda seria che si comporta così in breve dovrà portare i libri in tribunale ed il suo amministratore licenziato con richiesta di danni patrimoniali.
Se andiamo a leggere il conto economico per effetto di tale scelta vediamo che il risultato della gestione operativa per l’esercizio 2006 porta una perdita di € 3.473.043 e per l’anno 2007 una perdita di € 452.709. Come si vede se gli ammortamenti non fossero stati manipolati avremmo avuto un risultato disastroso.

interessi passivi:

sono stati pagati interessi passivi:
anno 2006 Comune € 1.050.297
anno 2007 Comune € 1.186.448
anno 2006 S.G.P. € 268.130
anno 2007 S.G.P. € 760.362
Totale consolidato anno 2006 € 1.318.427
anno 2007 € 1.946.810

Nessuno parla, ci riferiamo a quei pesci in barile di parte della maggioranza, del centro di costo “prestazioni di servizi” una vera e propria “cloaca massima”passato da € 12.650.841 del 2006 ad € 14.173.246 del 2007.
In questo centro di costo per esempio, oltre al giusto e limitato costo per prestazioni sociali, affluiscono le spese per esternalizzazioni di servizi quali mense scolastiche, nidi di infanzia ecc., servizi dati a cooperative (tutti ricordano lo strano infortunio di un Assessore che in Consiglio Comunale rivelò, pre gara, l’orientamento dell’Amministrazione).
Questa maggioranza organizza manifestazione a favore della scuola pubblica, diciamo noi va bene difendere la scuola pubblica! Ma con l’altra mano,non vista, finanziano la scuola privata con quasi € 500.000.
Cittadini sassolesi ci impegniamo a chiarire, a breve, anche il rapporto con l’altra “cloaca” rappresentata dalla società Area-Aree, acquisita nel marzo 2008 dalla Sassuolo Gestioni Patrimoniali.
Vogliamo conoscere i bilanci visto che spendono più di quanto incassano, come vengono dati gli incarichi per le iniziative, ad esempio per le fiere di ottobre e per il festival della filosofia e se è vero che vengono privilegiati gli amici e gli amici degli amici.
Sappiamo bene e ve lo abbiamo già detto che ogni sassolese ha un debito di 967 euro ma aggiungiamo che un’altra perla si è aggiunta alla collana: il debito portato da quella strana società chiamata SAT Patrimonio, un vero e proprio mostro che ha nel suo patrimonio i tubi dell’acquedotto un vero e proprio colabrodo, che la povera Hera per dare acqua ai sassolesi e risolvere il problema delle perdite ha messo in preventivo un notevole quantitativo di euro, mentre sapete chi ci ha guadagnato? Edison: che per uscire dalla società ha incassato circa 6.000.000 di euro!!! Mentre i sassolesi si sono dovuti assumere, recentemente, un debito di circa 4.000.000 di euro.
Sappiamo bene e anche questo ve lo abbiamo già detto che i sassolesi pagano 619 euro di tasse locali, tra le più alte dell’Emilia.
In conclusione Pattuzzi vi racconta delle “balle” con bilanci “falsi” sul piano sostanziale ma perfetti sul piano formale. Pensate che ha avuto la faccia tosta di dire che il costo del personale è calato!!!

(Mario Cardone Consigliere Comunale del Gruppo Misto)