Home Comprensorio Maranello: interpellanza Barbolini su disagi maltempo scuola Stradi

Maranello: interpellanza Barbolini su disagi maltempo scuola Stradi





In occasione di eventi piovosi e nevosi, gli alunni della nuova scuola elementare Carlo Stradi di Maranello sono esposti all’azione degli agenti atmosferici, nel momento in cui escono da scuola. I bambini si bagnano nel lungo tratto di area cortiliva non protetta, che separa lo stabile della scuola dalla cancellata, in corrispondenza della quale i genitori li attendono con gli ombrelli.

Ancora meno protetti sono gli alunni, che, oltre al tratto di area cortiliva in questione, devono percorrere a piedi un’ulteriore distanza per raggiungere i pulmini. È evidente che l’esposizione ad acqua e neve aumenta inevitabilmente per i bambini il rischio di ammalarsi. Pur essendo il disagio subito dai bambini già da tempo segnalato dagli stessi genitori alle autorità scolastiche e comunali, a tutt’oggi non è stata individuata una soluzione al problema. Ai genitori, che hanno avanzato la proposta di realizzare una tettoia dall’uscita della scuola fino alla cancellata, non è stata data ancora una risposta.
Il piazzale destinato a parcheggio antistante la scuola si dimostra inadeguato per gestire le fasi di entrata e di uscita da scuola dei bambini. Causa la capienza ridotta, molti genitori sono costretti a parcheggiare fuori dagli spazi consentiti, rischiando sanzioni da parte dei vigili. Si determina, pertanto, un’inevitabile congestione di auto, che hanno difficoltà a far manovra nel piazzale, con possibili pericoli anche per genitori e bambini a piedi lungo i percorsi pedonali posti all’interno degli stessi parcheggi.



Per quanto sopra esposto, chiedo all’Amministrazione Comunale


se intende attivarsi per proteggere dall’acqua e dalla neve gli alunni in uscita da scuola in occasione di eventi meteorici avversi, accogliendo la proposta di genitori di realizzare una tettoia, nonché se intende rivedere l’attuale organizzazione dei parcheggi, causa di frequenti ingorghi e disagi, specificando le tempistiche di attuazione.



Articolo precedenteCalcio: Serie B, Avellino Modena 4-3
Articolo successivoIn Emilia Romagna tutor fa più di una multa ogni 5 minuti