Home Attualita' “Apro in centro”, per valorizzare l’area urbana centrale di Fiorano

“Apro in centro”, per valorizzare l’area urbana centrale di Fiorano

“Come Amministrazione Comunale di Fiorano Modenese – spiega l’assessore alle attività produttive Sergio Pederzini – abbiamo coinvolto le associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato e abbiamo chiesto la collaborazione degli istituti bancari per strutturare un intervento teso a promuovere l’insediamento di attività nel centro storico, lungo Via Vittorio Veneto”.“Confermiamo anche con questo intervento la nostra volontà di sostenere il centro di Fiorano, nonostante il periodo di estrema difficoltà per i consumi in generale e per il commercio di vicinato in particolare. E’ aumentato il numero di iniziative in piazza e nel teatro Astoria, siano esse mercati, appuntamenti culturali, spettacoli; sono aumentati i servizi offerti dall’amministrazione comunale, ma non sono aumentati in misura proporzionale i negozi e l’artigianato di servizio. Il contributo del comune, gli incentivi e le facilitazioni concesse da associazioni di categoria e banche rappresentano un ulteriore stimolo. Comprendiamo le difficoltà che il settore del commercio sta attraversando. Per questo, nonostante la stretta di bilancio e la necessità di destinare le risorse per sostenere le famiglie in difficoltà, abbiamo destinato fondi per aprire nuove attività, per cercare di guardare avanti”.

L’intervento consiste nell’erogazione, alle attività che si insediano nell’area urbana centrale di Fiorano fino al 31 dicembre 2010, di contributi finanziari e nella messa a disposizione delle imprese di servizi finanziari e gestionali secondo modalità che saranno di seguito illustrate.

I fondi messi a disposizione dal Comune ammontano a 5.000 euro.

Possono beneficiare del contributo solo le imprese, costituite sotto qualsiasi forma giuridica, che svolgono attività di commercio al dettaglio (esercizi di vicinato), attività di somministrazione alimenti e bevande, attività artigianale di servizio e che nell’anno 2010 iniziano per la prima volta la loro attività economica o di servizi nell’area urbana centrale; oppure, anche se già esistenti, trasferiscono la loro attività nell’area urbana centrale.

E’ previsto un contributo massimo di mille euro per ogni azienda che si vada ad insediare nell’area urbana centrale. L’entità effettiva del contributo sarà proposta all’impresa a seguito del calcolo operato dal Dirigente del Settore Pianificazione e Gestione del Territorio in base ai criteri riguardanti la superficie di esercizio, l’insediamento di una offerta commerciale non prsente, la Le domande di concessione del contributo dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di Fiorano Modenese, in carta semplice, su apposito modulo (all. A) da ritirare presso il Servizio Attività Produttive.

Possono presentare domanda anche quegli esercizi che risultino essersi insediati nell’area urbana centrale a partire dalla data del 1 gennaio 2010 e che intendono proseguire per almeno un anno dalla concessione del contributo.

A seguito della sottoscrizione dell’atto di adesione al progetto Ascom-Confcommercio, Confesercenti, CNA, Lapam-Confartigianato Imprese-Licom offrono la possibilità alle imprese che si insediano nell’area urbana centrale di usufruire delle seguenti facilitazioni: contributo del valore di €. 500,00 da spendere presso le sedi di Fiorano Modenese delle associazioni Ascom-Confcommercio, Confesercenti, CNA, Lapam-Confartigianato Imprese-Licom per la tenuta della contabilità dell’anno 2010; servizio di assistenza consulenziale di tipo gestionale, contabile e fiscale gratuita per il primo anno; servizio di assistenza finanziaria gratuita per l’individuazione delle migliori fonti di finanziamento per gli investimenti di arredi e attrezzature.

Anche le filiali di Fiorano Modenese di Unicredit Banca, di Ca.ris.bo e del Monte dei Paschi di Siena propongono pacchetti promozionali a chi apre esercizi nel centro storico di Fiorano.