Home Senza categoria Gara tra Secchia e Panaro: c’è tempo sino al 30 Aprile

Gara tra Secchia e Panaro: c’è tempo sino al 30 Aprile

Poesie edite o inedite, comiche o d’amore, satiriche o fantastiche, odi o sonetti, filastrocche o ballate. C’è tempo fino al 30 aprile per partecipare al 17esimo premio di poesia “Tra Secchia e Panaro”, concorso organizzato dal circolo La Fonte di Ippocrene in collaborazione con la Circoscrizione 4 e il patrocinio di Comune e Provincia di Modena. Il premio è a tema libero e senza preclusioni di tendenza stilistica ed espressiva. Quattro le sezioni in cui si articola il concorso: poesie inedite in lingua italiana (da una a tre componimenti al massimo 50 versi ciascuno); volume di poesie edite, senza alcun vincolo della data di pubblicazione; poesia dialettale (da uno a tre componimenti al massimo 50 versi ciascuno) e il premio giovani ‘Monica Mazzacurati’, riservato a ragazzi con meno di 18 anni (da una a tre poesie di massimo 50 versi ciascuno, inedite e in lingua italiana).

Elaborati e volumi vanno inviati alla segreteria del premio “Tra Secchia e Panaro”, in Circoscrizione 4, via Newton, 150/b. La premiazione si svolgerà il 5 giugno in piazza Guido Rossa, al Villaggio Giardino. Informazioni e bando sono disponibili nel sito internet www.comune.modena.it/decentramento/circoscrizione-4.