Home Senza categoria A Bologna piazza Aldrovandi più sicura

A Bologna piazza Aldrovandi più sicura

Confcommercio Ascom Bologna, all’interno del proprio progetto “Negozi Sicuri”, lancia il suo sistema di videosorveglianza antirapina installato per le imprese di Piazza Aldrovandi.

“La sicurezza rappresenta un aspetto sensibile per numerose attività economiche di Bologna e Provincia- sottolinea Enrico Postacchini, Presidente Confcommercio Ascom Bologna- Da quando è partito il nostro progetto abbiamo ricevuto numerose richieste di informazioni in merito all’installazione di sistemi di videosorveglianza, siamo molto soddisfatti, “Negozi Sicuri” sta riscontrando infatti un ottimo risultato. Tutto questo grazie anche al prezioso intervento della Camera di Commercio, che in due differenti tranche ha già messo a disposizione 300.000 euro a fondo perduto per la copertura del 50% delle spese sostenute dalle varie attività che hanno deciso di investire nella sicurezza per il loro esercizio” – conclude Postacchini – “Il sistema di videosorveglianza che abbiamo deciso di installare per le imprese site in Piazza Aldrovandi sarà utile sia all’esercente, che potrà monitorare le immagini che riguardano l’interno del proprio esercizio grazie alle telecamere interne, sia alle forze dell’ordine, che avranno un ulteriore utile strumento per il monitoraggio delle immagini esterne alle attività, grazie alle telecamere esterne le cui immagini potranno essere viste solo dalle forze dell’ordine stesse. Questo intervento – ha proseguito il Presidente Postacchini – garantisce maggiore protezione dei locali delle aziende, ma è indubbio anche il suo risvolto sociale considerati gli effetti che si potranno avere sulle strade in termini di prevenzione e sicurezza per i cittadini”.

“Riteniamo sia fondamentale dare il nostro contributo per difendere le imprese- ribadisce Giancarlo Tonelli, Direttore generale Confcommercio Ascom Bologna: garantire maggior controllo del nostro territorio e fornire le migliori garanzie di sicurezza ai commercianti ed ai cittadini che hanno il diritto di sentirsi sicuri e protetti. Anche da questi interventi dipende la ripresa economica del commercio della nostra città” – continua Tonelli – “I negozi di vicinato rappresentano un punto di riferimento per i cittadini grazie al servizio di prossimità che offrono e per la loro funzione di presidio sul territorio; è quindi prioritario per Confcommercio Ascom Bologna salvaguardare i luoghi del commercio con interventi che rafforzino il loro ruolo, dalla riqualificazione all’arredo urbano, dall’accessibilità delle varie aree all’ideazione di parcheggi. In quest’ottica abbiamo compiuto numerose azioni per ripulire alcune aree di Bologna dai graffiti, dando così un segnale importante di tutela delle aree del commercio. Anche per questo abbiamo deciso di installare un sistema di videosorveglianza in Piazza Aldrovandi, così da tutelare i nostri interventi di pulizia dei muri delle pareti delle varie attività commerciali della piazza, ma soprattutto con lo scopo di prevenire i reati e, se si verificassero, facilitare l’azione investigativa di Polizia e Carabinieri, che a questo progetto hanno dato un forte impulso. In molti casi, infatti le modalità adottate dai malviventi, sempre più organizzati nelle loro azioni criminali, hanno evidenziato che i sistemi di sicurezza vanno potenziati e modernizzati. Per questo motivo il nostro progetto prevede una tecnologia avanzata degli impianti di videosorveglianza ed il collegamento diretto delle immagini con le forza dell’ordine”