Home Fiorano Profughi, 12 nuovi arrivi nel modenese

Profughi, 12 nuovi arrivi nel modenese

Sono 12 i profughi accolti mercoledì 25 maggio e nei giorni precedenti nel modenese nell’ambito dell’emergenza umanitaria coordinata dal Dipartimento nazionale di Protezione civile e che vede impegnati tutti i distretti del territorio provinciale. I comuni interessati dai nuovi arrivi sono il capoluogo, con sei persone tutte provenienti dal Bangladesh, e i comuni di Fiorano e Novi ognuno dei quali ha accolto tre giovani del Mali.

In prevalenza si tratta di soluzioni per piccoli nuclei, a volte familiari, in strutture di alloggio individuate dai Servizi sociali dei Comuni con il supporto tecnico logistico della Protezione civile.

Con i nuovi arrivi si raggiungono i 120 ospiti nel modenese, calcolando anche le persone con permesso di soggiorno temporaneo già presenti sul territorio di cui si sono fatti carico i Comuni. Questa fase dell’accoglienza comunque non prevede più l’arrivo di migranti con permesso di soggiorno temporaneo, ma quello, con modalità e procedure completamente diverse, di persone nelle condizioni di richiedenti asilo per ragioni umanitarie.

E’ il caso, per esempio, dei tre ragazzi del Mali ospitati a Sant’Antonio in Mercadello di Novi, in una struttura messa a disposizione dalla parrocchia, oppure dei tre connazionali giunti a Fiorano dopo essere scappati dalla Libia dove lavoravano. Tutti i profughi sono transitati dal centro di accoglienza di Manduria.

Lo smistamento nei diversi comuni è stabilito sulla base delle caratteristiche delle persone in arrivo (nazionalità, presenza di famiglie, di donne, di minori) rispetto alle tipologie delle strutture di accoglienza individuate.