Home Bassa modenese Mirandola: convegno di studi sul 1511

Mirandola: convegno di studi sul 1511

Il secondo dei centenari Pichiani in programma quest’anno celebrerà il 1511, anno nel quale Papa Giulio II conquistò Mirandola dopo averla assediata. Sabato 19 novembre presso l’Auditorium del Castello, a partire dalle 10 verrà ospitato il convegno di studi “1511-Mirandola nell’Italia del papa guerriero”, nel quale si susseguiranno le relazioni di Angela De Benedictis dell’Università di Bologna “Sotto assedio: Mirandola nelle guerre d’Italia”, di Massimo Rospocher dell’Istituto Storico italo-germanico di Trento “Tu no te vol render! Ti va con Dio. Giulio II e Mirandola”, di Clizia Magoni dell’Università di Bologna “L’alleanza franco-estense durante l’assedio di Mirandola”, di Luca Silingardi delle Raccolte Civiche d’Arte di Sassuolo “La committenza d’arte dei Pico “ante cognatas discordias”. Dipinti e cicli decorativi fra Quattro e Cinquecento”.

La seduta riprenderà nel pomeriggio alle ore 15 con Paolo Golinelli dell’Università di Verona “1511: morte di Lucrezia Pico, altera Mathildis. Sui rapporti tra l’abbazia di Polirone e la corte dei Pico nel primo Cinquecento”, con Laura Federzoni dell’Università di Bologna “Tra guerre e pianificazione del territorio: le rappresentazioni di Mirandola nel Cinquecento”, con Gian Carlo Garfagnini dell’Università di Firenze “Profezia e realtà storica nelle “vite” di Giovan Francesco Pico: Alessandro VI e Giulio II”, e si concluderà con Massimiliano Righini del Gruppo Studi Bassa Modenese “Artilaria e altre minacce”: Armamenti e tecniche poliorcetiche nell’assedio di Mirandola”.